Ironman New Zealand, una “faccenda” tra Cameron Brown, Terenzo Bozzone e Braden Currie

Ironman New Zealand, una “faccenda” tra Cameron Brown, Terenzo Bozzone e Braden Currie

L’Ironman New Zealand apre ufficialmente la stagione 2019 della full distance. Si correrà sabato 2 marzo, a Taupo. Al via ci sarà Cameron Brown, che è salito sul suo podio ben 20 volte (consecutive).

Come negli ultimi anni il campione kiwi dovrà vedersela con i connazionali Braden Currie e Terenzo Bozzone, i vincitori delle ultime due edizioni.

Quando si parla di Ironman New Zealand, il primo nome che viene in mente è quello di Cameron Brown. E non potrebbe essere altrimenti visto che il campione quarantaseienne, tra il 1999 e il 2018 è salito sul podio della gara di Taupo ben 20 volte: 12 sul gradino più alto, cinque sul secondo e tre volte sul terzo. In occasione della sua ultima vittoria, nel 2016, si è imposto doppiamente, visto che è stato (ed è tutt’ora) il triatleta “con più anni” a vincere un Ironman.

Nelle ultime due edizioni, Brown ha avuto vita difficile, con i connazionali Braden Currie, nel 2017, e Terenzo Bozzone, nel 2018, a togliergli la pole position.

Sabato 2 marzo, a Taupo, i tre si ritroveranno faccia a faccia.

Currie si presenterà forte delle sue due top 10 ai Mondiali Ironman 70.3, in cui è giunto ottavo, e a quelli Ironman, in cui ha chiuso in quinta posizione.

Bozzone arriverà ancora provato dal gravissimo incidente di cui è stato vittima a luglio 2018, ad Auckland, quando è stato investito da un camion, ma sicuramente più che rincuorato dal successo all’Ironman Western Australia, conseguito il 25 novembre, a soli cinque mesi dal terribile fatto.


L’INCIDENTE A TERENZO BOZZONE


Altri triatleti hanno tutte le carte in regola per provare a fare lo sgambetto a Brown, Currie e Bozzone, a cominciare dallo statunitense Andrew Starykowicz (1° nell’Ironman Louiville nel 2017), dall’australiano Tim Reed (iridato Ironman 70.3 nel 2016) e dal neozelandese Mike Phillips (5° nell’Ironman New Zealand 2018 e 16° nell’Ironman Hawaii World Championship 2018).


Il trionfo della britannica Laura Siddall all'Ironman New Zealand 2018

Il trionfo della britannica Laura Siddall all’Ironman New Zealand 2018


In campo femminile, saranno presenti le vincitrici delle ultime quattro edizioni: la britannica Laura Siddall (2018) e le statunitensi Jocelyn McCauley (2017) e Meredith Kessler (2015 e 2016). Tra le accreditate al gradino più alto del podio c’è anche l’atleta di casa Teresa Adam, seconda lo scorso anno.

L’Ironman New Zealand partirà sabato 2 marzo alle 06:45 (ora locale); in Italia le 18:45 di venerdì 1 marzo e si potrà seguirlo in diretta su ironman.com

Da percorrere le canoniche distanze di 3.8K di nuoto, 180K di ciclismo e 21.1K di corsa.


Triathlon Show Italy 22-24 marzo 2019

Dal 22 al 24 marzo, workshop, allenamenti, spettacolo e 4 appuntamenti imperdibili!
Triathlon Crono, Duathlon Kids, 10K e 5K Run e… il 7° Gala del Triathlon! ISCRIVITI!

Perché... #ioTRIamo!




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: