Ultraman World Championship Hawaii, la “prima” di Torton e Thompson

Ultraman World Championship Hawaii, la “prima” di Torton e Thompson

Domenica 25 novembre 2018, la canadese Tara Norton e l’australiano Richard Thompson hanno vinto i Campionati del Mondo di Ultraman disputati sull’isola Hawaii.

Da percorrere 10K di nuoto, 421K di cliclismo e 84K di corsa suddivisi su tre giorni.

Tre giorni, dal 23 al 25 novembre 2018, durante i quali disputare 10K di nuoto e 145K di ciclismo (prima giornata), 276K ancora di ciclismo (seconda giornata) e 84K di corsa (terza giornata) sull’isola Hawaii. Il tutto per conquistare il titolo mondiale di Ultraman.

I 40 triatleti al via hanno percorso, quindi, 515K totali. E se questo ancora non bastasse per definirli (tutti e non soltanto i vincitori) Ultraman, a confermare il tutto c’è anche il tracciato di gara, reso ancora più difficoltoso rispetto alle edizioni precedenti dalle ultime modifiche: gli organizzatori sono stati costretti a intervenire e a cambiarlo radicalmente, in alcuni tratti, a causa dell’ultima colata di lava del vulcano Kilauea della scorsa primavera che ha cancellato diverse strade. Basti pensare che la prova ciclistica della seconda giornata ha presentato 4K di salita in più rispetto a quella del 2017. Non è un caso quindi che il miglior parziale sui pedali del “Day 2” della stagione scorsa sia stato 07:36:05 e quello del 2018, firmato dal vincitore Thompson sia 08:20:05.


Il 25 novembre 2018, l'australiano Richard Thompson vince l'Ultraman World Championship Hawaii al primo tentativo.

Il 25 novembre 2018, l’australiano Richard Thompson vince l’Ultraman World Championship Hawaii al primo tentativo.


LA GARA MASCHILE

Richard Thompson si è aggiudicato l’Ultraman World Championship Hawaii 2018 in 22:09:26, davanti al campione uscente, il sudafricano Rob Gray (23:06:58), e al ceco Petr Vabrousek (23:32:00).

L’australiano è salito sul più alto gradino del podio pur non facendo segnare il miglior split nella doppia maratona: meglio del suo 06:56:24 ha fatto lo sloveno Mirko Kregar (06:51:47), quinto in classifica generale e con i suoi 56 anni il più “maturo” in gara. Kregar, tra l’altro, ha vinto il titolo iridato nel 2013.

Per Thompson è stata “buona la prima” visto che si è presentato al Mondiale Ultraman 2018 da esordiente ma… con un curriculum impressionante: è suo il record mondiale in una gara Ultraman (21:21:14, Australia 2017), si è laureato campione del mondo Ironman cat. 18-24, oltre a chiudere, un altro Ironman, sotto le 9 ore (08:55), a 22 anni.
Dal 2010 ha affiancato alla sua carriera di atleta quella di allenatore, con la società T-Zero, e segue diversi atleti di endurance.


La canadese Tara Norton è la campionessa mondiale Ultraman 2018

La canadese Tara Norton è la campionessa mondiale Ultraman 2018


LA CORSA AL TITOLO FEMMINILE

Tara Norton ha dominato dal primo all’ultimo giorno l’Ultraman World Championship Hawaii 2018. La canadese ha vinto il suo primo titolo fermando il cronometro a 28:19:35 e costringendo in seconda e terza posizione le due statunitensi Mary Knott (29:34:30) e Cynthia Bartus (30:06:19).

La canadese ha fatto centro al secondo tentativo, dopo aver chiuso in seconda posizione nell’edizione 2016. Alle Hawaii, in realtà, è approdata altre sei volte, partecipando all’Ironman World Championship e ottenendo, come miglior risultato, il dodicesimo posto.


Armando Armellini è stato l'unico italiano al via dell'Utraman World Championship 2018.

Armando Armellini è stato l’unico italiano al via dell’Utraman World Championship 2018.


È COMUNQUE PURA EMOZIONE,  PAROLA DI ARMANDO ARMELLINI

Armando Armellini è stato l’unico italiano al via del Mondiale di Ultraman 2018. Il secondo giorno Armellini non è riuscito a portare a termine la frazione ciclistica e per questo non è rientrato in classifica finale:

«Mi sento comunque fortunato a essere uno dei triatleti dell’Ultraman 2018. Ho dolori dappertutto, ma che emozioni! Il primo giorno ho trovato la frazione di nuoto incredibilmente dura per me, le correnti erano davvero forti. L’ho chiusa in 5:06:43. Durante il ciclismo ho vomitato, per fortuna però mi sono ripreso subito. Ho dovuto accelerare per evitare il “taglio” e sono arrivato in 06:13:52».


Un DFN all’Ultraman non rovina la festa:

«Nella seconda giornata, dopo 132K sulla bici mi sono ritirato, mi è costato tantissimo ma non ho avuto alternative. Ho iniziato con un deficit nutrizionale, non essendo in grado di mangiare la mattina presto e lungo le salite. Mi sono sentito debole e disorientato».


Verso il traguardo finale:

«Ho comunque deciso di continuare come “partecipant” e mi sono presentato per la doppia maratona. La giornata era caldissima e, come nelle giornate precedenti, devo dire grazie alla mia crew che mi ha tenuto idratato, nutrito e concentrato e mi ha spronato ad andare avanti nei momenti più difficili. L’Ultraman ti consente di correre con gli amici in uno spirito di cameratismo e gioia. Fantastico!».


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT,

CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!


ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO,

IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: