Select Page

Cyril Viennot e Lisa Hutthaler d’oro all’Ironman 70.3 Italy Pescara

Cyril Viennot e Lisa Hutthaler d’oro all’Ironman 70.3 Italy Pescara

Domenica 18 giugno 2017, 1.200 atleti e 25 professionisti si sono dati battaglia in terra d’Abruzzo per tagliare il traguardo della settima edizione dell’Ironman 70.3 Italy Pescara, davanti a circa 30.000 persone che li hanno supportati e incoraggiati durante tutto il percorso.

Il meteo incerto e con un forte vento fin dalle prime luci dell’alba, ha reso necessario modificare il percorso della frazione natatoria.

Gli atleti hanno nuotato all’interno dei frangiflutti per circa 1 km in direzione nord e, dopo una partenza posticipata di 20 minuti, Björn Steinmetz, Ironman Regional Director Central Europe, ha dato lo sparo di inizio.

I più veloci ad uscire dall’acqua per dirigersi verso la zona cambio sono stati il francese Julien Pousson e gli azzurri Ivan Risti e Alessandro Fabian; il primo a partire per la frazione ciclistica è stato Risti, poi incappato in uno sfortunato incidente nella frazione bike.


«Bene ma non benissimo… Purtroppo una brutta caduta in bici in una curva (causa folata di vento che mi ha fatto sbandare e finire contro il muro) nel secondo giro mi ha fermato per un po’ di minuti, ho potuto riprendere ma avevo il cambio bloccato sul 53×12. Corso benino, ma ormai era inutile per le prime posizioni. Peccato.»
– Ivan Risti


I 90 km di due giri nell’hinterland pescarese hanno visto completamente stravolgere l’ordine di partenza con una rimonta sensazionale di Manuel Kung seguito da Cyril Viennot: i due hanno fatto il vuoto e sono arrivati in T2 con un vantaggio superiore ai 10 minuti.

Nella mezza maratona, Viennot è riuscito a mantenere il vantaggio e a trionfare in solitaria in 3:50:52, con 2’17” su Kung, mentre accesissima è stata la battaglia per la terza piazza.


«Nonostante oggi il meteo abbia condizionato la frazione natatoria, e il caldo si sia fatto sentire nelle ore centrali della giornata, è stato davvero emozionante arrivare al traguardo della settima edizione dell’Ironman 70.3 Italy Pescara.»
– Cyril Viennot


Sono usciti in 6 in pochi secondi da T2 e dopo pochi chilometri sono rimasti in due a lottare per il terzo posto: lo spagnolo Albert Moreno Molins e il capitano azzurro del triathlon corto Alessandro Fabian, al suo esordio sulla distanza.

Fabian ha provato l’attacco nel secondo giro, staccando Moreno Molins, scaltro nell’attendere e a non farsi staccare per poi reagire e andarsi a prendere il podio.

Un pizzico di amarezza per Fabian, comunque felice per un buon esordio e acclamato dallo scatenato pubblico di Pescara.


Alessandro Fabian in azione all'Ironman 70.3 Italy 2017 (Foto: ©Alessandrofabian.com)

Alessandro Fabian in azione all’Ironman 70.3 Italy 2017 (Foto: ©Alessandrofabian.com)


«Gara veramente interessante ed entusiasmante! Podio sfiorato per un soffio, pagando un po’ di inesperienza… sarà per la prossima.»
– Alessandro Fabian


Nella top ten, il bielorusso Anton Blokhin ha preceduto il due volte vincitore a Pescara, Daniel Fontana, che si sta dedicando con attenzione alla preparazione dell’Ironman World Championship alle Hawaii.

A completare la top ten, il croato Andrej Vistica, l’austriaco Christian Birngruber, il francese Julien Pousson e lo spagnolo Xavier Torrades.


FOTOGALLERY
CLASSIFICA PRO
CLASSIFICA PODI #ITAFINISHER


Anche tra le PRO donne la battaglia per il podio è stata intensa, con Camille Donat a dettare il ritmo in acqua e a scappare via per prima in transizione.

Nella frazione bike si è invece scatenata Lisa Hutthaler, con in seconda piazza Tine Deckers, miss Nice, e in rimonta anche Camilla Lindholm, attardata nella frazione di nuoto.

L’austriaca Hutthaler è uscita con un vantaggio netto a piedi, frazione nella quale ha faticato parecchio ed ha tremato fino all’ultimo metro per via della grande rimonta della svedese Lindholm, la mamma voltante, che le è arrivata a soli tre secondi, facendo segnare il miglior split nella mezza maratona.

Dunque Hutthaler, Lindholm e Deckers il podio, con Donat staccata di 17′ e quinta PRO l’australiana Amanda Wilson.


L'austriaca Lisa Hutthaler trionfa nell'edizione 2017 dell'Ironman 70.3 Italy a Pescara

L’austriaca Lisa Hutthaler trionfa nell’edizione 2017 dell’Ironman 70.3 Italy a Pescara


Il quinto tempo assoluto l’ha invece centrato la nostra Irene Coletto, a soli 12″ dalla francese, a meno di un mese dall’ottima prestazione ottenuta nell’Ironman Lanzarote.

Hutthaler, che ha lottato fino alla fine per il suo primo posto, è rimasta entusiasta dei percorsi e dall’accoglienza che solo gli italiani sanno riservare, pensiero ribadito in pieno dalla campionessa svedese Camille Lindholm, neo mamma, il cui desiderio più grande era quello di tagliare il traguardo per la sua bambina e poterla riabbracciare quanto prima.


CLASSIFICA PRO E PODI #ITAFINISHER


Gara mozzafiato e ricca di emozioni per Alex Zanardi, al suo debutto in una gara Ironman 70.3.


«Sfidando le forze avverse del dio Nettuno, ho affrontato la prima frazione per poi partire in un percorso bici fantastico e spettacolare. Sono stato sommerso di entusiasmo da Pescara, un affetto incondizionato che mi riempie di orgoglio e di gioia. E ora ci saranno Klagenfurt e Kona: alle Hawaii è possibile andare sotto le 9 ore, che io ci riesca è tutto da vedere, certo che ci proverò e quello è il mio obiettivo.»
– Alex Zanardi


VIDEO INTERVISTA ALEX ZANARDI


Alex Zanardi all'arrivo dell'Ironman 70.3 Italy 2017 a Pescara (Foto ©AlexCaparros/Getty Images for IRONMAN)

Alex Zanardi all’arrivo dell’Ironman 70.3 Italy 2017 a Pescara (Foto ©AlexCaparros/Getty Images for IRONMAN)


Tanti i podi dei nostri #ITAFinisher, a partire dagli ori conquistati dalle nostre donne, Lidia Principe, Irene Coletto, Cristina Sironi e Gessica Sarti; argenti per Valentina Sestan e Federica Tosello; bronzi per Fabia Maramotti, Sabrina Manco, Alessia Ligugnana Cason, Renate Kuen e Letizia Bellesi.

Gli uomini invece sono saliti sui gradini più alti dei podi di categoria con Jacopo Niccolò Lodi, Filippo Tirapani, Francesco Masciarelli, primo Age Group al traguardo in 4:11:53 (a ridosso della top ten, 12° assoluto!), Federico Banti e Claudio Panichi.

L’argento è andato ad Alessandro Buccieri, Alessandro Tomaiuolo, Alessandro Clivio, Ranieri Dorella e Marco Bortone; e infine bronzo per Matteo Parise, Alessio Zambon, Andrea Masciarelli, Matteo Fiorin, Federico Procopio, Stefano Grossi, Lorenzo Rigato e Roberto D’Orazio.

Oltre all’Ironman 70.3 Italy, domenica 18 giugno si è svolto anche il 5150 Pescara, gara di triathlon olimpico no draft che ha visto trionfare due azzurri, Marco Madama e Michela Santini.


CLASSIFICA 5150 PESCARA


L’edizione italiana dell’Ironman 70.3 di Pescara si conclude con un podio internazionale entusiasta e con finisher soddisfatti e contenti, ottima premessa per il prossimo appuntamento italiano, l’Ironman Italy Emilia-Romagna che si svolgerà a Cervia il prossimo 23 settembre, gara già sold out.


TRI-SHIRT




About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: