Splendido Aquaticrunner, Campionati Italiani Swimrun

Splendido Aquaticrunner, Campionati Italiani Swimrun

Sabato 10 settembre, da Grado è partito il 3° Aquaticrunner Swimrun, con arrivo a Lignano! La gara ha visto la partecipazione di 200 atleti provenienti da quasi tutte le regioni italiane e da molte nazioni europee.

Aquaticrunner 2016, Francesco Cauz scatta davanti a tutti

Aquaticrunner 2016, Francesco Cauz scatta davanti a tutti

Francesco Cauz, Liger Team Keyline, ha vinto anche l’edizione 2016 di Aquaticrunner diventando il nuovo campione italiano CSEN di Swimrun (3:04:44), mentre tra le donne è stata Silvia Colussi, Forhans Team, a laurearsi campionessa italiana con il tempo di 3:32:52.

Argento maschile a Riccardo Ros (3:12:51) e bronzo per il grande campione di triathlon lungo Federico Girasole (3:13:40); a completare il podio femminile Roberta Fedeli, già vincitrice nel 2014 (03:51:03) e Francesca Capitoli (03:51:24).

Il primo straniero è stato Roland Hotter della X3 Team Austria con il tempo di 3:20:09, tra le donne invece la francese Isabell Gerente con 3:48:03.

Aquaticrunner 2016


CLASSIFICA AQUATICRUNNER 2016


Il percorso si è snodato tra la magnifica laguna di Grado e di Marano, toccando posti incontaminati e unici, lembi di sabbia disegnati tra mare e terra, luoghi protetti dal punto di vista delle biodiversità, con specie tutelate e monitorate tutto l’anno.

Il periodo di agosto/settembre non è coinvolto dalla nidificazione della beccaccia di mare e del fraticello e le varie specie non sono presenti in questa area, ed è per questo che la gara può avere luogo solamente in quel periodo.

Le giornate utili per fare la gara dipendono poi dalle correnti derivanti dall’attrazione lunare che modifica il flusso d’ingresso e d’uscita dell’acqua nelle bocche di porto da e verso la laguna, e quindi le date utili si modificano ogni anno e vengono identificate in due o tre giornate all’anno.

Gli scenari dell’alba sono unici ed indimenticabili a detta degli atleti, che rimangono stregati da questo paesaggio ed ogni loro passaggio.

La partenza anticipata di 30 minuti (ore 7:00) rispetto all’edizione 2015, ha esaltato ulteriormente la magia di questi posti.

Il podio maschile dell'Aquaticrunner 2016 che ha laureato campione italiano Francecsco Cauz

Il podio maschile dell’Aquaticrunner 2016 che ha laureato campione italiano Francecsco Cauz

La partenza da Grado, parco delle rose della GIT, è avvenuta all’alba con un mare piatto anche se la corrente sulla prima bocca di porto si sentiva.

All’arrivo sulla “arena” del Kursaal di Lignano Pineta, c’erano oltre 400 persone presenti tra amici e pubblico, uno scenario emozionante per gli atleti che approdavano in terra ferma per percorrere gli ultimi 400 metri.

Soddisfazione degli organizzatori per essere riusciti a preparare in questi mesi un piano sanitario e di intervento di altissimo livello, documento utilizzato per il coordinamento interforze durante la gara: 3 medici, 3 infermieri, 28 assistenti bagnanti, 44 uomini a terra con posizione gps, 48 uomini sulle 22 barche, una squadra a terra di primo soccorso e DAE sull’isola di sant’Andrea, 3 autoambulanze, 3 barche mediche, 5 barche assistenti bagnanti, 5 spinali, 12 defibrillatori.

L’organizzazione si riserva sulla conferma di un’eventuale riedizione 2017.

Fonte: comunicato


FOTOGALLERY AQUATICRUNNER 2016


Il podio femminile dell'Aquaticrunner 2016 che ha laureato campionessa Silvia Colussi

Il podio femminile dell’Aquaticrunner 2016 che ha laureato campionessa Silvia Colussi

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: