Select Page

Rolling Dreamers, storie di pedali in libertà

Rolling Dreamers, storie di pedali in libertà

Cinque tappe, 1.300 chilometri e 10 mila metri di dislivello. Da Firenze a Barcellona in bici per dire basta a stress e routine. E’ Rolling Dreamers. Protagonisti i triatleti Matteo Venzi e Andrea Gelli.

Cinque giorni sui pedali, 1.300 chilometri e 10.000 metri di dislivello per raggiungere, partendo da Firenze, Barcellona.

E’ “Rolling Dreamers” il progetto frutto del sogno di due amici intenzionati a partecipare al “Barcelona Triathlon“, una delle competizioni internazionali più prestigiose di questa specialità.

I protagonisti dell’impresa sono Matteo Venzi, pistoiese, 30 anni, ingegnere elettronico e Andrea Gelli, fiorentino, 43 anni, personal trainer.

L’impresa prenderà il via il prossimo 3 ottobre dal capoluogo toscano e prima della Catalogna vedrà i due protagonisti far tappa anche a Camogli, Nizza, Bonnieux e Narbonne.

«Abbiamo pensato che fosse arrivato il momento di vivere fino in fondo le nostre due grandi passioni lo sport e il turismo – spiegano Matteo e Andrea –. La bicicletta ha fatto il resto.»

We had a dream, to live two passions the fullest: sport and touring.
The bicycle was the natural common ground.
This is how Rolling Dreamers was born.

Rolling Dreamers sarà una fuga dai giorni normali e dallo stress della routine e sarà un percorso interiore in cui la meta è solo un pretesto per riappropriarsi del proprio tempo. Non è un caso che i due hashtag che abbiamo scelto per accompagnare l’impresa siano #rollingdreamers e #chaseyourdream

Rolling Dreamers rappresenterà insomma non solo una sfida sportiva, ma anche un’occasione per rilanciare temi importanti come ad esempio la sana alimentazione, la capacità di stupirsi davanti alle bellezze dei territori e la possibilità di spezzare le catene che spesso impediscono di vivere consapevolmente le proprie giornate.

Ad accompagnarli nel loro viaggio ci sarà un auto in veste di ammiraglia e un camper con a bordo uno staff di collaboratori che contribuiranno alla riuscita dell’impresa.

Tra questi uno chef che garantirà qualità e fantasia durante la preparazione dei pasti; un biologo nutrizionista che darà una base scientifica a ricette e abbinamenti alimentari per ottimizzare l’integrazione e i recuperi; un fotografo e un videomaker che racconteranno con scatti e filmati tutta l’avventura; un addetto stampa per gestire la comunicazione con i media partner del progetto e garantire la necessaria copertura mediatica; infine, un fisioterapista e un meccanico per risolvere eventuali problematiche agli atleti e ai loro strumenti del mestiere.

Grazie a questo team di persone Rolling Dreamers sarà dunque anche un racconto di un viaggio, una storia che si snoderà per le strade d’Europa e che racconterà di sport, di alimentazione, di paesaggi da scoprire.

È una scommessa sulla bellezza della fuga, sulla potenza del chiudere lo zaino sapendo che la meta conta soltanto per riappropriarsi del tempo che serve a raggiungerla.

Importante anche il credito che Rolling Dreamers ha riscosso presso aziende private che hanno deciso di scommettere sull’impresa: Philips, main sponsor del progetto, poi Bressan – Biciclette Speciali, Santini Maglificio Sportivo, ProAction – Integratori per lo Sport, CEP Compression, Saucony, Elemento 5, SuperOp – Supercompensation Optimizer, 4Performance – Training & Test Center, Azienda Agricola Scerba e Fondazione Campagna Amica – Coldiretti Pistoia.

Facebook: https://www.facebook.com/rollingdreamers/
Instagram: https://www.instagram.com/rollingdreamers/
Twitter: https://twitter.com/rollingdreamers
Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCUURFGGanAYUxRboUiamDrA/featured
Pinterest: https://it.pinterest.com/rollingdreamers/

Fonte: comunicato


Rolling Dreamers, ovvero Matteo Venzi e Andrea Gelli

Rolling Dreamers, ovvero Matteo Venzi e Andrea Gelli

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: