Select Page

Javier Gomez fuori dai Giochi!

Javier Gomez fuori dai Giochi!

Direttamente dalla sua pagina Facebook, arriva dal campionissimo di triathlon Javier Gomez una notizia pesantissima: per via di una banale caduta in bici, il pentacampeon spagnolo ha riportato una frattura scomposta alla testa del radio del braccio sinistro. Per lui addio Rio 2016.

«Questo è un momento molto duro per me, ma non voglio farne un dramma. Ho lavorato tanti anni per arrivare a Rio 2016, ma continuo a combattere, ho ancora da raggiungere tanti obiettivi importanti nel triathlon. Sono triste e deluso nel darvi questa notizia, vi ringrazio per il grande supporto.»
– Javier Gomez

L’infortunio non dà possibilità di recupero in tempo per il 18 agosto, giorno dello svolgimento della prova maschile dei Giochi Olimpici brasiliani, e così Javier Gomez ha deciso di lasciare il suo posto per un altro atleta spagnolo (la federazione spagnola ha già annunciato che sara Vicente Hernandez a sostituirlo)

Nel frattempo, l’operazione è andata a buon fine e ora per Javier comincia il tempo del recupero.

Lo spagnolo quest’anno aveva centellinato le sue apparizioni, gareggiando per la prima volta nella stagione nel Grand Prix France di Dunkerque il 22 maggio, chiuso al 4° posto; portandosi a casa il titolo di campione europeo a Lisbona il 28 maggio; e infine, gareggiando e terminando al quarto posto, con il miglior split a piedi, nell’ITU World Triathlon Leeds vinto dai “Brownlee Brothers”.

In bocca al lupo pentacampeon, suerte!

Il podio maschile degli Europei di triathlon olimpico Elite di Lisbona 2016 vinti da Javier Gomez per la 4^ volta

Il podio maschile degli Europei di triathlon olimpico Elite di Lisbona 2016 vinti da Javier Gomez per la 4^ volta


SITO TRIATHLON RIO 2016


MESSAGGIO FACEBOOK JAVIER GOMEZ NOYA – Spagnolo
Siento tener que anunciaros que ayer, justo cuando estaba llegando a casa después de un entrenamiento en bici, tuve una caída de esas que llamamos tonta, a no más de 15 km/h con la mala fortuna de hacerme daño en el codo. Acudí al hospital y las pruebas de imagen confirmaron una fractura de la cabeza del radio con desplazamiento. Hoy mismo seré operado.
Este diagnóstico me obliga a renunciar al gran objetivo para el que llevaba toda la temporada trabajando duro, los JJOO de Rio. Siendo realista, no hay tiempo material para recuperarme totalmente y poder afrontar la competición en buenas condiciones por lo que lo más sensato es ceder mi plaza a alguien que lo pueda hacer mejor.
Como imaginaréis, este es un momento muy duro para mí pero no voy a hacer un drama de esto, como siempre lucharé por recuperarme lo antes posible.
Lo siento mucho por todos los que me apoyáis y animáis día a día pero, igual que muchas veces he saboreado la cara más dulce del deporte, ahora me toca lidiar con la más amarga. Gracias a todos de corazón.


MESSAGGIO FACEBOOK JAVIER GOMEZ NOYA – Inglese
I’m really sorry to let you all know that yesterday, when I was just about to finish my bike training, I had one of those silly crashes, no faster than 15km/h. Immediately I felt pain in my elbow so we went to the hospital. Scans have confirmed a displaced fracture in the radial head of my left arm. Going into surgery today to fix it.
Unfortunately this has forced me to pull out of competing in Rio. I need to be realistic, there is no time to prepare and to be fit on the start line of the games. The most sensible thing is to open my spot and allow someone else the chance to race.
As you can imagine, this is a really tough time, it’s a goal I have been working for over many years. I will keep fighting, I still have many goals in this sport, I’m not done yet. I feel sad and disappointed to give you this news, thanks for the ongoing support.


Alistair Brownlee torna in ITU WTS e vince nella tappa di Leeds del 12 giugno 2016 precedendo il "nemico" Javier Gomez che chiude "solo" 4°

Alistair Brownlee torna in ITU WTS e vince nella tappa di Leeds del 12 giugno 2016 precedendo il “nemico” Javier Gomez che chiude “solo” 4°

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: