La start list e le info utili del Triathlon Internazionale di Bardolino

La start list e le info utili del Triathlon Internazionale di Bardolino

Mancano poche ore ormai al via del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino e sale l’attesa spasmodica dopo la presentazione: i numeri, i servizi, i favoriti, le info utili tra cui la starting list completa divisa per batterie. Ecco a voi Bardolinoland!

Presso il Ristorante Montefelice, alla presenza del Dottor Ivan De Beni, Sindaco di Bardolino, dell’Assessore allo Sport Fabio Sala, Camillo Cametti, ideatore e tra i fondatori dell’evento nonché Presidente Onorario FITri, di Franco Marchiori, anche lui fondatore e responsabile dello staff dei volontari e ovviamente del patron, il vulcanico e inarrestabile Dante Armanini, Dario ‘daddo Nardone ha presentato lunedì 13 giugno 2016 alla stampa e alle autorità locali la 33^ edizione del Triathlon Internazionale di Bardolino.

Il Dottor De Beni e Fabio Sala hanno spiegato quanto questo evento sia importante e sostenuto dal Comune, partner fondamentale per il G.S. Bardolino, team organizzatore, per arrivare a un livello organizzativo e qualitativo di eccellenza, aggiungendo un ringraziamento particolare per tutti i volontari.

Subito dopo, Camillo Cametti ha raccontato come sia nata l’idea e quali siano state le origini dell’evento, dicendosi compiaciuto per quello che il suo amico Dante, insieme con Franco e tutto lo staff, sono riusciti a creare anno dopo anno.


LA PRIMA EDIZIONE DEL TRIATHLON DI BARDOLINO NEL 1984


L’edizione dei record, così è stata definita, ed è presto facile comprendere il motivo di questa titolazione: nella perla del Lago di Garda, sabato 18 giugno, a partire dalle 12.30, prenderanno il via 2.000 triatleti provenienti da 24 nazioni e da tutti e 5 i Continenti!

Un numero incredibile per una gara di triathlon olimpico, non solo in Italia, ma nel mondo. E mondiale sarà l’attenzione degli sportivi e degli addetti ai lavori per quella che è l’incredibile innovazione di Bardolinoland 2016, fortemente e caparbiamente voluta da Dante Armanini: la zona cambio a 2 piani!

L'incredibile zona cambio a 2 piani di Bardolinoland 2016

L’incredibile zona cambio a 2 piani di Bardolinoland 2016

Ed è proprio grazie a questo soppalco, che Armanini ha ideato e poi ha fatto progettare e costruire da una ditta specializzata, Marino Allestimenti, che si sono potute accogliere 500 adesioni in più, a fronte di una richiesta di iscrizioni che in realtà ha sfiorato le 3.000 unità…!

Oltre al sold out per gli iscritti, tutto pieno anche il TriExpo e si attende un tutto esaurito anche per quel che riguarda gli spettatori, con le tribune e i ponti posizionati sul campo gara che saranno ancora più capienti per far sì che tutti possano godersi al meglio questo grande spettacolo di triathlon.

E Bardolinoland ha da sempre accolto anche loro, i protagonisti, i grandi nomi della multidisciplina mondiale, grazie al suo fascino e al suo ricco montepremi (20.000 euro), e in albo d’oro troviamo nomi altisonanti.


ALBO D’ORO TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO


Per la 33^ edizione, le favorite della vigilia sono quattro campionesse che saranno protagoniste anche alle prossime Olimpiadi di Rio 2016: cominciamo con la stella azzurra Anna Maria Mazzetti che se la dovrà vedere con la slovena Mateja Simic (già 2 volte vincitrice a Bardolino), con l’austriaca Lisa Perterer e con l’ungherese Margit Vanek.

E poi c’è il plotone azzurro, con davvero tante ragazze che vogliono essere protagoniste nella perla del Lago di Garda: Margie Santimaria, Elisa Battistoni, Veronica Signorini, Luisa Iogna-Prat, Alessia rla, Elisa Marcon, Ilaria Zane, Lisa Schanung, Myriam Grassi, Giulia Sforza, Federica Parodi…

Il podio femminile del Triathlon Internazionale di Bardolino 2015 (Foto: Andrea Schilirò)

Il podio femminile del Triathlon Internazionale di Bardolino 2015 (Foto: Andrea Schilirò)

Ancora più numeroso il numero di pretendi “al trono” del titolo 2016 del Triathlon Internazionale di Bardolino.

Ci saranno gli ungheresi Tamas Toth, futuro olimpico in Brasile, David Ruzsas e Csaba Kuttor, quindi l’Ucraina con Sergiy Kurochkin, sorpresa 2015, e il mitico Vladimir Polikarpenko (vincitore per 6 volte di fila della prova!), con anche suo figlio Sergio, italiano a tutti gli effetti, pronto a dare battaglia.

E poi Spagna con lo specialista del duathlon Alberto Gil Gonzalez, il neozelandese Cooper Rand, gli australiani Damon Boagh e Matthew Gossler e l’argentino Flavio Morandini.

Ma anche in questo caso il gruppo degli italiani Elite sarà nutrito e con il coltello tra i denti: con il pettorale numero 1 ci sarà Lorenzo Ciuti, poi a seguire Marco Corrà, Alberto Alessandroni, Massimo Cigana, Michelangelo Parmigiani, Ennio Salerno, Jacopo Butturini, Gabriele Salini, Stefano Intagliata, Elia Mozzachiodi, Stefano Rigoni, Giulio Pugliese, Riccardo Mosso, Valerio Patané…

Sarà un grande spettacolo e sarà possibile poi riviverlo sulle pagine social dell’evento, sul sito e in televisione, su Rai Sport, mercoledì 22 giugno 2016, con un servizio di 40 minuti, dalle 20.00 alle 20.40 curato da Enrico Cattaneo con la presenza come tecnico di Alessandro Lambruschini.

Il 12 giugno è intanto partito il Triathlon Race 4Nations, il circuito, manco a dirlo ideato dal patron di Bardolino, che mette insieme il Triathlon Ingolstadt (Germania), la tappa del Lago di Garda di sabato 18 giugno e poi i triathlon di Zell am See e Locarno.


INFORMAZIONI CIRCUITO TRIATHLON RACE 4NATIONS


Ricordiamo, tra i tanti servizi offerti dal 33° Triathlon Internazionale di Bardolino (vedi sotto l’elenco completo), anche la possibilità per gli atleti di essere massaggiati sia prima sia dopo la gara, grazie all’impegno dell’Istituto Enrico Fermi.

Enrico Fermi MassioFisioterapia

«A partire dalla fine degli anni Novanta, l’Istituto Enrico Fermi di Perugia ha formato massaggiatori-massofisioterapisti, professionisti di elevato profilo che operano ed hanno operato in vari settori sportivi: olimpionici, agonistici e dilettantistici. È proprio per questo motivo che l’Istituto ha instaurato partnership con importanti organizzazioni sportive nazionali, mettendo a disposizione le proprie eccellenze formative, unitamente alla serietà e capacità organizzativa maturata, per dare un servizio attivo, dinamico e professionale. Non nuovi alle competizioni sportive di Triathlon, già da quattro anni seguiamo il Challenge Rimini Triathlon, ci accingiamo per la prima volta ad affrontare il Triathlon Internazionale di Bardolino, con tanta energia. La stessa energia ed entusiasmo che il patron Dante Armanini ci ha trasfuso sentendolo parlare dell’evento e dell’organizzazione che segue. Scenderemo in campo con una squadra di 20 massaggiatori-massofisioterapisti, provenienti da tutta Italia, pronti a fornire un servizio di massaggi sportivi pre e post gara a tutti gli atleti partecipanti che ne vorranno usufruire. Questo evento ha qualcosa di speciale… è organizzazione, energia, elettricità, emozione. Rappresenta un momento di gran lavoro e di confronto, che stiamo aspettando con impazienza. Ci consolida, ci dà appartenenza, ci prepara ad affrontare nuove sfide, nuovi eventi e siamo orgogliosi di farne parte.»
– Rosanna Siesto, Istituto Enrico Fermi

Per tutti i partecipanti e gli spettatori, l’appuntamento è sin dal venerdì con il carbo load e poi sabato 18 giugno con una fantastica giornata di sport.

Per agevolare e per far vivere a tutti al meglio l’esperienza di questo 33° Triathlon Internazionale di Bardolino, pubblichiamo di seguito la mappa, la starting list e il programma dettagliato.

Fonte: comunicato 33° Triathlon Internazionale di Bardolino a cura di Dario Nardone/FCZ.it

La mappa del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino

La mappa del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino


STARTING LIST 33° TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO


PROGRAMMA 33° TRIAHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO


I SERVIZI DEL TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO 

– il pasta party del venerdì sera;
– il ricco pacco gara;
– la massima sicurezza sui percorsi, grazie ai tantissimi volontari, alle associazioni, alle forze dell’ordine;
– il pontone di partenza per agevolare l’ingresso in acqua e gazebo per ripararsi dal sole nel pre partenza;
– il tracciato di nuoto segnalato con un cavo d’acciaio e delimitato da boette con segnalata la distanza;
– la strada dei campioni, ovvero il percorso bici che attraversa comuni che hanno dato i natali a grandi campioni: Adolfo Consolini, Sara Simeoni e Andrea Benvenuti;
– il cronometraggio elettronico con controlli satellitari e all’arrivo tabellone doppio con nome e tempo dell’atleta finisher;
– le classifiche con parziali anche delle transizioni, subito ritirabili dall’atleta in forma cartacea al termine della gara;
– la foto gratis del proprio arrivo (e non solo) da scaricare gratuitamente dal sito ufficiale;
– i massaggi pre e post gara con oltre 20 postazioni;
– il ristoro del traguardo con 1.000 kg di 6 tipi di frutta fresca e 100 kg di ricca crostata fresca;
– la torta in 3D del Triathlon Internazionale di Bardolino;
– la cerimonia di premiazioni con 20.000 euro di montepremi e premi di categoria per i primi 5 e, nelle categorie più numerose (S3, S4, M1, M2, M3), 10 di ogni Age Group maschile e femminile;
– la mitica t-shirt tecnica di Bardolino, un giubbetto smanicato imperdibile;
– un TriExpo ricchissimo;
– il Triathlon Race 4Nations, un circuito internazionale con gare in Germania, Austria e Svizzera;
– la musica dalle 10 alle 17;
– i videowall per seguire la gara dalle tribune d’arrivo;
– la scorta del motoclub Bardolino con oltre 50 moto, l’elicottero, i fotografi, i cameramen, la sintesi sulla RAI;
– i ponti, le tribune, la moquette, i palloncini, il colore…


TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO
Sabato 18 giugno 2016 si disputerà la 33^ edizione del Triathlon Internazionale di Bardolino, la gara di triathlon della FITri più longeva e il triathlon olimpico più partecipato dai triatleti italiani. Grazie al suo patron, Dante Armanini, allo staff del G.S. Bardolino, e al pieno supporto del Comune di Bardolino, l’evento della perla del Lago di Garda anno dopo anno ha continuato costantemente la sua crescita, sfondando ampiamente nel 2015 il muro dei 1.500 iscritti. L’attenzione per gli atleti, Elite ed Age Group, i percorsi affascinanti, i tanti servizi offerti, anche per gli spettatori, l’hanno resa la gara più amata dai triatleti italiani. Nel suo albo d’oro hanno iscritto il loro nome grandi campioni italiani e stranieri, grazie anche a un montepremi assegnato di 20.000 euro. L’incredibile novità 2016 riguarda l’ampliamento della zona cambio: sarà infatti costruito un soppalco in legno che porterà la capienza dell’area di transizione a oltre 2.000 partecipanti. Partner dell’edizione 2016 del Triathlon Internazionale di Bardolino saranno: Lamberti, Enervit, Olio Viola, Canyon, ZeroWind, Europlan, Top Training, Parc Hotels Italia, Zuegg e Avis.
www.triathlonbardolino.it

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: