Select Page

Da Olimpiadi il Triathlon Internazionale di Bardolino!

Da Olimpiadi il Triathlon Internazionale di Bardolino!

L’edizione dei record del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino ha lasciato tutti a bocca aperta. Tre aggettivi per definirlo? Sbalorditivo, emozionante, commovente!

Con dei protagonisti di assoluto livello che rivedremo alla fine del mese di agosto al via del triathlon olimpico delle Olimpiadi di Rio 2016.

La zona cambio a due piani ha lasciato tutti a bocca aperta: con la memoria si è tornati a fine gennaio quando Dante Armanini annunciò pubblicamente per la prima volta la sua volontà di costruire il “soppalco”.


FB_IMG_1466260148927


A Bardolino per l’edizione 2016 di sabato 18 giugno sono arrivati 2.000 triatleti provenienti da 24 nazioni (tutti e 5 i continenti rappresentati), di cui 230 donne suddivise in due batterie!

Basterebbero questi numeri per raccontare di un’edizione dei record.

E invece non bastano affatto perché è necessario raccontare di una gara riuscita in maniera perfetta, con partenze scaglionate, con percorso in acqua perfettamente segnato, con frazione bike presidiata e tecnica, con i due giri da 5K a piedi spettacolari.

E con un traguardo da brividi: tanti spettatori, la musica, il colore e il calore della perla del Lago di Garda che vive con il triathlon!

La gara femminile ha visto al termine dei 1.500 metri di nuoto, calcare per prima il soppalco del secondo piano la portacolori della DDS Alessia Orla, seguita dalla compagna di squadra Ilaria Zane e Veronica Signorini (Triathlon Cremona Stradivari).

In bici scappano decise in 3: ad Orla si accordano l’austriaca Lisa Perterer del 707 Triathlon e l’azzurra delle Fiamme Oro Anna Maria Mazzetti.

Ed è la fuga buona che arriva in porto, dopo 40K, con l’inseguitrice più temuta, la slovena Mateja Simic, che paga un gap di quasi 2′.

Partono i 10K finali e la sfida si accende tra Perterer e Mazzetti, con l’austriaca che riesce, metro dopo metro, a involarsi e a trionfare in solitaria in 2:08:59.

Dopo 53″ taglia il traguardo in seconda posizione la capitana azzurra Anna Maria Mazzetti, mentre al terzo posto risale la slovena Mateja Simic: ai primi tre posti tre atlete che saranno al via delle prossime Olimpiadi di Rio 2016!

Completano la top ten Orla, Zane, Elisa Battistoni (Feralpi), Federica Parodi (TD Rimini), Giulia Sforza (Triathlon Cremona Stradivari), Renate Forstner (Germania) e Signorini.


Una fase di gara del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino (Foto: Dario Nardone/FCZ.it

Una fase di gara del 33° Triathlon Internazionale di Bardolino (Foto: Dario Nardone/FCZ.it

Per quanto riguarda la gara maschile, dopo una vera e propria battaglia nel nuoto e nella bici, arriva un gruppo compatto in T2, con il solo Jacopo Butturini a provare a sorprendere, ma poi velocemente riassorbito.

La lotta per le posizioni sul podio è dunque rimandata completamente alla corsa finale.

E nell’ultima frazione emerge in maniera evidente la classe del magiaro del 707 Triathlon Tamas Toth, anche lui prossimo protagonista nella prova a cinque cerchi brasiliana.

Toth ha preceduto tre grandi talenti azzurri, autori di prove davvero molto convincenti: con 57″ di distacco, secondo assoluto si piazza Valerio Patanè (CUS Pro Patria Milano) che precede a sua volta di sei secondi Riccardo Mosso (707 Triathlon), mentre ai piedi del podio chiude Lorenzo Ciuti (Minerva Roma).

Nei primi 10 al traguardo troviamo quindi al quinto posto Adam Rudgley seguito da Flavio Morandini (DDS), Cooper Rand (DDS), Michelangelo Parmigiani (Pol. Riccione), Gabriele Salini (707 Triathlon) e Kristof Anheuer (PPR Team).

Dunque doppietta del 707 Triathlon per la gioia del Presidente Germano Raddi, in una giornata che grazie a Dante Armanini, al Comune di Bardolino,  ai partner e ai tantissimi volontari del G.S. Bardolino, delle varie associazioni del territorio e delle Forze dell’ordine, ha scritto una pagina indelebile della storia della triplice tricolore!

Fonte: comunicato 33° Triathlon Internazionale di Bardolino a cura di Dario Nardone/FCZ.it


FB_IMG_1466260168857


33° TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO

Bardolino, 12 giugno 2016
Triathlon Olimpico (1.5-40-10K)
SITO

CLASSIFICA TOP TEN
(completa e con parziali qui)

UOMINI
1 Tamas Toth 707 Triathlon 1:54:56
2 Valerio Patane CUS Pro Patria Milano 1:55:53
3 Riccardo Mosso 707 Triathlon 1:55:59
4 Lorenzo Ciuti Minerva Roma 1:56:24
5 Adam Rudgley PC 1:56:33
6 Flavio Morandini DDS 1:56:47
7 Cooper Rand DDS 1:57:11
8 Michelangelo Parmigiani Pol. Riccione 1:57:23
9 Gabriele Salini 707 Triathlon 1:57:29
10 Kristof Anheuer 1:58:19

DONNE
1 Lisa Perterer 707 Triathlon 2:08:5
2 Anna Maria Mazzetti Fiamme Oro 2:09:52
3 Mateja Simic DDS 2:12:19
4 Alessia Orla DDS 2:13:37
5 Ilaria Zane DDS 2:14:02
6 Elisa Battistoni Feralpi Triathlon 2:14:28
7 Federica Parodi TD Rimini 2:15:05
8 Giulia Sforza Triathlon Cremona Stradivari 2:18:06
9 Renate Forstner Germania 2:18:56
10 Veronica Signorini Triathlon Cremona Stradivari 2:19:43


TRIATHLON INTERNAZIONALE DI BARDOLINO
Sabato 18 giugno 2016 la data della 33^ edizione del Triathlon Internazionale di Bardolino, la gara di triathlon della FITri più longeva e il triathlon olimpico più partecipato dai triatleti italiani. Grazie al suo patron, Dante Armanini, allo staff del G.S. Bardolino, e al pieno supporto del Comune di Bardolino, l’evento della perla del Lago di Garda anno dopo anno ha continuato costantemente la sua crescita, sfondando ampiamente nel 2015 il muro dei 1.500 iscritti. L’attenzione per gli atleti, Elite ed Age Group, i percorsi affascinanti, i tanti servizi offerti, anche per gli spettatori, l’hanno resa la gara più amata dai triatleti italiani. Nel suo albo d’oro hanno iscritto il loro nome grandi campioni italiani e stranieri, grazie anche a un montepremi assegnato di 20.000 euro. L’incredibile novità 2016 riguarda l’ampliamento della zona cambio: un soppalco che porta la capienza dell’area di transizione a oltre 2.000 partecipanti! Partner dell’edizione 2016 del Triathlon Internazionale di Bardolino saranno: Lamberti, Enervit, Olio Viola, Canyon, ZeroWind, Europlan, Top Training, Parc Hotels Italia, Zuegg, Avis, Marina Perlo e Marino Allestimenti.
www.triathlonbardolino.it




About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: