Emilio e Michela all’Ironman 70.3 Miami

Emilio e Michela all’Ironman 70.3 Miami

Il 25 ottobre dall’altra parte dell’oceano si è corso l’Ironman 70.3 Miami, che ha visto imporsi Sarah Haskins e Michael Raelert con 20 #ITAFinisher, tra cui i nostri Michela Dezza ed Emilio Previtali.

Ed è proprio Emilio, con il suo inconfondibile stile, a presentarci un’istantanea della sua trasferta a Miami…

Lo so che voi c’avete da parlare della MotoGP.

Però io volevo dire che questa mattina alla partenza di una gara di triatlon qui a Miami c’era una atmosfera bellissima.

C’erano 3000 persone – credo – da 65 paesi – di questo sono sicuro – e mentre depositavamo le bici e la roba in zona cambio stava venendo l’alba.

Il cielo si è colorato di rosa, poi di viola, poi di arancione, poi di giallo, poi di rosso, una cosa che non avevo mai visto, mentre erano tutti impegnati con le loro faccende: a spalmarsi vaselina nelle parti intime, a preparare le barrette e le borracce e a gonfiare le gomme.

E insomma, c’era questo spettacolo qui che secondo me era fantastico da vedere e da non perdere e non lo guardava quasi nessuno, mi pareva uno spreco…

C’erano delle palme bellissime davanti a me – qui ci sono palme dappertutto, avrò fatto 800 foto di palme – e quindi io mi sono quasi commosso a un certo punto per le luci e i colori e le palme e l’atmosfera anche, per l’insieme.

Anche per la gara, queste gare sono un po’ così, a me fanno un po’ commuovere. Un po’, dico.

Comunque poi, a un certo punto lo speaker della manifestazione, in inglese, ha detto di prendere una persona e portarsela con sé e io tutto ispirato ho pensato che idea bellissima, prendersi idealmente qualcuno con sé e portarselo dietro per tutta la gara.

Le gare in fondo, queste qui soprattutto che uno le prepara un anno intero, sono un viaggio collettivo ed è bella l’idea di tirarsi dietro qualcuno per strada. Io ho pensato che mi portavo cinque persone, adesso non posso dirvelo chi sono, comunque cinque.

Poi dopo, mentre io andavo avanti con i miei pensieri sono ritornato con i piedi per terra e ho capito che lo speaker non parlava in senso figurato…

Erano quasi le 7.00 e la zona cambio bisognava chiuderla – gli americani sono dei precisini con gli orari – e insomma lui intendeva: prendetevi qualcuno, almeno uno, magari quello che avete a fianco e andate fuori dai maroni dalla zona cambio che c’abbiamo fretta di chiudere.

Ho finito di preparare la bici e in un attimo sono uscito.

Ho pensato che io sono il solito minchione.

Per il resto, la gara è stata bellissima! Saluti.


E' il tedesco Michael Raelert ad imporsi all'Ironman 70.3 Miami 2015

E’ il tedesco Michael Raelert ad imporsi all’Ironman 70.3 Miami 2015

Michael Raelert è velocissimo sin dalla prima frazione, poi nei 90K bike ecco lo show dello statunitense Andrew Starykowicz: 1:56:11! Nei 21K di corsa Stary ci prova, ma deve subire il rientro del tedesco che vince con 2’30” di vantaggio; chiude il podio il brasiliano Santiago Ascenco.

Una marziana Sarah Haskins che sin dal nuoto saluta la compagnia, incrementa nettamente il vantaggio in sella e può controllare senza patemi nella mezza, vincendo con quasi 6′ di vantaggio. Sul podio con lei salgono la britannica Leanda Cave e l’austriaca Michaela Herlbauer.

Per quanto riguarda gli #ITAFinisher, 20 in tutto di cui 2 donne, i più veloci sono Roberta Maule, quinta nella sua categoria, e Fulvio Favaron che riesce a salire sul 3° gradino del podio M18-24 chiudendo in 4:30:27.


Ironman 70.3 Miami

Miami, Florida (Stati Uniti), 25/10/2015
Triathlon 113 (1.9-90-21.1K)

CLASSIFICA
(completa qui)

UOMINI
1 Raelert Michael GER 1 1 00:21:23 02:01:56 01:17:46 03:43:23
2 Starykowicz Andrew USA 2 2 00:22:10 01:56:11 01:25:18 03:45:52
3 Ascenco Santiago BRA 3 3 00:23:58 02:05:38 01:16:46 03:48:47
4 Tejada Raul GTM 4 4 00:24:07 02:05:20 01:17:25 03:49:29
5 Reid Taylor CAN 5 5 00:23:25 02:06:30 01:18:16 03:50:40
6 Duelsen Marc GER 6 6 00:24:06 02:05:32 01:19:07 03:51:16
7 Galindez Oscar ARG 7 7 00:24:12 02:05:08 01:19:51 03:51:59
8 Costes Antony FRA 8 8 00:22:11 02:07:35 01:20:51 03:52:52
9 Steen Olesen Allan DEN 9 9 00:24:15 02:05:06 01:23:34 03:55:40
10 Metzler Justin USA 10 10 00:22:40 02:06:52 01:25:14 03:57:26

Il trionfo della statunitense Sarah Haskins all'Ironman 70.3 Miami 2015

Il trionfo della statunitense Sarah Haskins all’Ironman 70.3 Miami 2015

DONNE
1 Haskins Sarah USA 1 19 00:22:39 02:18:50 01:28:43 04:12:57
2 Cave Leanda GBR 2 23 00:24:01 02:22:06 01:29:42 04:18:32
3 Herlbauer Michaela AUT 3 26 00:25:01 02:26:20 01:25:31 04:19:41
4 Smith Lesley USA 4 28 00:25:34 02:26:59 01:24:25 04:20:02
5 Marchant Kristen CAN 5 30 00:24:55 02:20:53 01:32:39 04:21:34
6 Spieldenner Jennifer USA 6 32 00:22:40 02:20:44 01:35:49 04:21:55
7 Chong Jessica USA 7 41 00:26:31 02:27:54 01:30:28 04:27:55
8 Hinz Bailey USA 8 45 00:25:22 02:24:02 01:36:38 04:29:14
9 Roohi Molly USA 9 76 00:28:43 02:28:59 01:36:51 04:37:47
10 Portugal Elise PER 1 79 00:25:17 02:26:16 01:42:57 04:38:09

#ITAFINISHER (20)

DONNE (2)
F35-39
Maule Roberta 5 347 00:32:37 02:42:02 01:50:50 05:10:01
F45-49
Dezza Michela 47 1855 00:35:58 03:06:36 02:53:23 06:44:08

UOMINI (18)
M18-24
Favaron Fulvio 3 49 00:34:51 02:23:03 01:28:15 04:30:27
Sciotti Domenico 16 369 00:36:26 02:29:17 02:01:19 05:11:56
M25-29
Moletti Enrico 47 505 00:31:04 02:47:23 01:57:01 05:20:16
M30-34
Vedovati Stefano 39 235 00:34:43 02:28:36 01:51:09 04:59:35
Riva Federico 161 950 00:34:04 03:00:27 02:03:17 05:45:31
Gatto Stefano 218 1367 00:42:08 03:02:01 02:15:26 06:08:41
M35-39
Pezzimenti Leone 174 767 00:32:44 02:59:14 01:57:47 05:35:03
Bortolosso Andrea 203 904 00:36:26 02:46:06 02:16:19 05:43:17
Regianini Roberto 282 1292 00:42:01 02:57:25 02:16:23 06:03:11
Grugnetti Marco 318 1460 00:36:45 02:47:40 02:44:46 06:15:09
M40-44
Neri Filippo 11 108 00:31:45 02:27:40 01:40:16 04:44:23
Marin Alberto 109 723 00:35:05 02:31:17 02:19:38 05:32:32
Angiolillo Paolo 150 932 00:36:49 02:52:23 02:07:37 05:44:42
M45-49
Nardelli Leonardi Marco 17 204 00:31:35 02:29:50 01:50:08 04:56:19
Previtali Emilio 23 259 00:32:26 02:17:46 02:08:26 05:02:12
M50-54
Domenichini Giovanni 57 1040 00:33:01 02:37:55 02:30:45 05:50:28
Corona Alessandro 78 1376 00:48:37 02:47:26 02:18:25 06:09:15
D’Angelo Carlo 119 1890 00:32:52 03:07:25 02:54:23 06:47:28

Fulvio Favaron è stato il miglior #ITAFinisher all'Ironman 70.3 Miami 2015

Fulvio Favaron è stato il miglior #ITAFinisher all’Ironman 70.3 Miami 2015

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: