Alberto Casadei torna alla (doppia) vittoria!

Alberto Casadei torna alla (doppia) vittoria!

Al rientro agonistico dopo la poco fortunata trasferta in Sudafrica, Alberto Casadei ottiene un doppio successo al “Laguna Ligerman Sprint & Olympic No Draft”, doppio evento andato in scena in località Cavallino (VE) sabato 25 e domenica 26 aprile 2015.

Sabato, oltre 200 triatleti si sono confrontati sulla distanza Sprint (750 mt nuoto, 20 km bici, 5 km corsa). Usciti in cinque dalle calme acque della Laguna di Venezia, il trio composto dal portacolori delle Fiamme Oro Alberto Casadei, Francesco Cauz (Liger Team) e Marco Dalla Venezia (Liger Team) ha da subito preso il comando della gara solcando sui pedali un margine incolmabile con i più diretti inseguitori.

Negli ultimi chilometri del veloce percorso ciclistico, anche Dalla Venezia è stato costretto a cedere il passo allo scatenato duo Cauz-Casadei. I due si sono così presentati in zona cambio con un margine rassicurante nei confronti degli inseguitori, tanto da potersi giocare loro la vittoria nei seguenti 5 km di corsa.

Ed è Casadei a fare la differenza e ad aggiudicarsi la vittoria al “Laguna Ligerman Sprint” in 58’19”. Secondo Francesco Cauz in 59’02” e terzo Marco Dalla Venezia in 59’59”.

Da notare come i tre, che si allenano tutti sotto la guida di Stefano Rossi e condividono le fatiche degli allenamenti, abbiano così formato un intero podio di veneziani in una gara in terra veneziana.

Tra le donne, vittoria per la slovena Mateja Simic (DDS in 01h04’01”) davanti a Gaia Peron (Triathlon Team Ravenna, 1h04’36”) e ad Alessia Orla (DDS, 1h04’45”).

Al traguardo Alberto Casadei festeggia con la mascotte della due giorni del Laguna Ligerman 2015

Al traguardo Alberto Casadei festeggia con la mascotte della due giorni del Laguna Ligerman 2015

Il giorno seguente altri 250 atleti si sono sfidati sulla distanza doppia (1500 mt nuoto, 40 km bici e 10 km corsa), questa volta con la regola della scia vietata tra i concorrenti nella frazione ciclistica.

Solo una trentina degli atleti che hanno gareggiato il sabato hanno preso il via anche del “Laguna Olympic No Draft” e tra questi buona parte dei protagonisti del giorno prima.

Così è ancora una volta il trio di veneziani Casadei-Cauz-Dalla Venezia a prendere il comando della gara dopo la frazione natatoria. In questa occasione però, una volta saliti in bici, Alberto Casadei riesce da subito ad allungare rispetto agli avversari ed a guadagnare chilometro dopo chilometro un margine di oltre 2′, divorando il percorso ad oltre 42 km/h di media.

I 10 km di corsa finali si trasformano per lui in una lunga passerella che si conclude con un nuovo arrivo solitario a braccia alzate in 1h50’38”. Nella lotta per il secondo posto è questa volta Marco Dalla Venezia (1h52’55”) ad avere la meglio sul compagno di squadra Francesco Cauz (1h55’40”), grazie ad una notevole frazione podistica.

Nella gara femminile, è Gaia Peron a migliorare il proprio piazzamento del sabato, andando a centrare la vittoria in 2h05’27”. Secondo posto per Lisa Desiderà (Liger Team) e terzo gradino del podio a Marina Novel (Pool Sport).

ALBERTO CASADEI

«Dopo la negativa esperienza dell’Ironman South Africa, prevalentemente dovuta a dei problemi fisici alla schiena, questa due giorni di gare “in casa” mi dà fiducia sul lavoro fatto nei mesi trascorsi. Non sono solo soddisfatto per la doppia vittoria, ma anche per i riscontri atletici che ho avuto in gara. I problemi alla schiena che hanno condizionato questo inizio di stagione non sono ancora superati ma, almeno, so che fino alla distanza olimpica non compromettono la mia prestazione. Ovviamente gli obbiettivi dichiarati della stagione erano e restano incentrati sulle gare più lunghe, quindi ora non mi resta che prendere questa doppia vittoria come un punto di partenza per intraprendere un cammino di recupero verso quanto già programmato ad inizio anno.»

PROSSIMI APPUNTAMENTI

02/05/2015 – Sardinia Half Triathlon – Cagliari (CA)
17/05/2015 – Ironman 70.3 St. Polten (Austria)
24/05/2015 – Challenge Rimini ETU Middle Distance European Championship

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: