Challenge Dubai da urlo, poker d’assi tricolore

Challenge Dubai da urlo, poker d’assi tricolore

La prima edizione del Challenge Dubai si disputerà venerdì 27 febbraio e vedrà al via oltre 120 PRO agguerriti per contendersi il montepremi stellare della Triple Crown Series.

Un triathlon 113 davvero da mille e una notte, il 1° Challenge Dubai sulla falsariga di quello che è stato lo scorso dicembre Challenge Bahrain, si presenta con un parterre di partenti da Mondiale di specialità.

In Bahrain il montepremi assegnato era stato di 500.000 dollari (!), a Dubai “solo” 300.000! Ma l’evento negli Emirati Arabi Uniti sarà anche valido come prima tappa della Triple Crown Series, il circuito della Challenge Family che raggruppa oltre al triathlon di Dubai, anche quello che si disputerà in Oman il 7 agosto e il 2° Challenge Bahrain del 12 dicembre (tutti sulla distanza half, 1.9-90-21.1K).

Per questa serie il montepremi totale è di 1 milione di dollari…!

I vincitori di Challenge Dubai si porteranno a casa 65.000 dollari; ma saranno premiati i primi 10 classificati (uomini e donne)e a scendere il 2° vincerà $35,000, il terzo $20,000, il quarto $9,000, il quinto $6,000, il sesto $5,000, il settimo $4,000, l’ottavo $3,000, il nono $2,000 e il decimo $1,000.

Al Jumeirah Beach Hotel, Official Race Hotel dell’evento, si sono radunati i top atleti per la conferenza stampa pre gara e la presentazione alla stampa.

E’ difficile riuscire a citare solo alcuni dei grandissimi campioni presenti: con il numero 1 ci sarà il tedesco Michael Raelert, già iridato della specialità e, dopo un lungo infortunio, tornato alle gare con uno score impressionante, costellato di successi uno via l’altro (l’ultimo proprio in Bahrain).

Lo sfidante più accreditato è lo spagnolo Javier Gomez, campione mondiale ITU di triathlon olimpico e iridato anche nell’Ironman 70.3 di Mont-Tremblant.

Ma ci saranno anche gli altri spagnoli Ivan Rana ed Eneko Llanos, gli australiani Pete Jacobs, Luke McKenzie e Richie Cunningham, il neozelandese Terenzo Bozzone, l’americano Andy Potts e il belga Bart Aernouts.

E non vogliono essere da meno nemmeno i 4 PRO azzurri: al via ci saranno infatti anche Domenico Passuello, vincitore domenica scorsa del Challenge Philippines; Massimo Cigana, vincitore a fine gennaio dell’IsramanGiulio Molinari, campione europeo in carica di specialità (titolo vinto a ottobre 2014 al Challenge Mallorca) e ultimo triatleta capace di battere Michael Raelert in gara (al Challenge Walchsee); e Jonathan Ciavattella.

Anche tra le donne la storia non cambia e il livello è strepitoso: la danese Helle Frederiksen, campionessa in Bahrain, sfiderà Jodie Swallow, Annabel Luxford, Melissa Hauschildt, Camilla Pedersen, Meredith Kessler, Daniela Ryf (campionessa mondiale Ironman 70.3), Yvonne Van Vlerken, Leanda Cave e Michelle Vesterby.

Il via verrà dato alle 6.45 ora locale, le 3.45 in Italia; sarà possibile seguire live la gara direttamente sul sito del Challenge Dubai (vedi sotto nella scheda DETTAGLI).

FOTOGALLERY

DETTAGLI GARA E STARTING LIST

Una spettacolare veduta panoramica di Dubai

Una spettacolare veduta panoramica di Dubai

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: