Non Stanford e Javier Gomez campioni di Londra e del mondo!

La volata mondiale tra il neoiridato Javier Gomez e Jonathan Brownlee

La spettacolare volata mondiale tra il neoiridato Javier Gomez e Jonathan Brownlee

Sabato 14 e domenica 15 settembre si sono svolte le gare femminili e maschili dell’ITU World Triathlon Grand Final  London; entrambi i triathlon olimpici si sono svolti sui tracciati che nell’agosto 2012 avevano ospitate le prove dei Giochi Olimpici.

E’ stato uno spettacolo straordinario, con colpi di scena e vittorie che hanno sancito la vittoria finale della giovane e talentuosa britannica Non Stanford (prima donna a vincere l’anno prima di quello Elite, il titolo iridato Under23, fino ad ora c’era riuscito solo Alistair Brownlee, nel 2008 e 2009) e del campione spagnolo Javier Gomez, al suo terzo titolo iridato.

Stanford si impone nettamente, scontando anche una penalità di 15″, davanti alla sorprendente irlandese Aileen Reid e alla sempre presente australiana Emma Moffatt.

L’altra brit Jodie Stimpson conquista un prezioso quarto posto davanti alla nostra Alice Betto: l’azzurra è stata capace di una prova di altissimo livello, fianco a fianco con le top mondiali, mettendosi alle spalle il bronzo olimpico Emma Jackson e ancora, a completare la top ten Sarah Groff, Andrea Hewitt, Ashleigh Gentle e Ainhoa Murua.

Positive le prove anche della neocampionessa di triathlon olimpico Charlotte Bonin e di Anna Maria Mazzetti, piazzatesi rispettivamente al 16° e 17° posto.

Sicuramente anche la fortuna ha aiutato Non Stanford: la leader del Mondiale, la statunitense Gwen Jorgensen, è vittima di una caduta in bici che la costringe al ritiro e a dire addio ai sogni di gloria; la tedesca Anne Haug, seconda in classifica prima della prova londinese, esce dal nuoto con 2 minuti di gap dalle prime e si piazza 35^, riuscendo a salvare almeno la terza piazza mondiale.

L’argento va infatti alla Stimpson, per una grande doppietta inglese, con il pubblico londinese che pregustava un’altra doppietta per il giorno successivo…

Nella graduatoria iridata, grazie al 5° posto della Grand Final, la nostra Alice Betto arriva alla top ten, 10^ triatleta al mondo; Anna Maria Mazzetti è 21^, Charlotte Bonin 34^.

NON STANFORD
Being the World Champion, It’s crazy, it hasn’t really sunk in yet. I’m just trying to take it my stride, but when I get 5 minutes to reflect on it I will probably get quite emotional. I just can’t believe it to be honest, I can’t quite put it into words. All the hard work over the last year, I’ve just managed to hold it together and it’s paid off.

GWEN JORGENSEN
I prepared to win today’s race and was disappointed to not be able to finish. The fall happened so quickly that I’m still not sure exactly how it happened, I must have made a small error that in the rain turns into a big mistake. I am absolutely gutted – I came to London to win. Congratulations to all of top finishers from today and for the overall season Series. I’d also like to thank the many people who supported me this year, and all of the U.S. fans back home. I’ll leave London even more motivated, and am very much looking forward to what next year holds.

VIDEO ELITE FEMMINILE
httpv://www.youtube.com/watch?v=sYhrxbAD05Y

INTERVISTA ALLA CAMPIONESSA DEL MONDO NON STANFORD
httpv://www.youtube.com/watch?v=pOBS4iplxhk

Nella prova maschile, tutto procede come da copione, Richard Varga esce primo dall’acqua e con lui i più forti: scappano via in 13, tra cui i fratelli Brownlee, Javier Gomez e il nostro Alessandro Fabian.

I 13 arrivano ad avere un vantaggio che sfiora il minuto, ma dietro spingono forte e nonostante i Brownlee spronino i compagni di fuga e tentino loro stessi l’allungo personale, gli inseguitori arrivano in T2 con 30″ di gap.

Comincia la corsa e subito il colpo di scena: il tendine d’achille frena Alistair Brownlee che ci prova ma accumula sempre più ritardo ed è fuori dai giochi.

Davanti prendono la testa Gomez e Jonathan Brownlee che scappano via solitari sino alla volata finale da cardiopalma…

VIDEO ULTIMO CHILOMETRO GARA MASCHILE
httpv://www.youtube.com/watch?v=qZ9Z8RTuXv8

Javier si mette davanti quando mancano 400 metri, vuole controllare e aspetta il da farsi; ai -200 metri arriva l’attacco di Jonny, deciso; dall’altra parte della strada c’è Alistair che si ferma e incita il fratello; Javier non molla e rimane attaccato con le unghie e con i denti all’inglese, a 1 metro di distanza; arrivano sul tappeto blu, Jonny è ancora davanti, ma Javier tira fuori la zampata del campione: lo affianca e lo supera e Jonny non può nulla, devi arrendersi e si vede sfilare la medaglia d’oro dal collo e il titolo iridato dal palmares.

Al terzo posto, dopo una grande rimonta a piedi, a completare il successo spagnolo, si piazza Mario Mola che precede il russo Dmitry Polyanskiy; quindi 5° e 6° i francesi Vincent Luis e Laurent Vidal e a seguire Aaron Royle, Crisanto Grajales, Reinaldo Colucci e Joao Pereira.

Il nostro Alessandro Fabian, sempre in evidenza tra i big nel nuoto e nella bici, paga nella corsa e chiude stringendo i denti, da combattente qual è, al 17° posto.

La classifica iridata finale è la stessa di quella di Londra: Javier Gomez campione del mondo davanti a Jonathan Brownlee e Mario Mola. Alistair è quarto, quinto Richard Murray. Il nostro Ale Fabian risale sino al 15° posto assoluto, un buon punto di partenza per andare ancora più alto nelle prossime stagioni.

JAVIER GOMEZ
It feels amazing to be world champion, I can’t really believe it. It probably wasn’t my day for running, I felt quite tired, so I was just working hard on the sprint, on the last kick. It’s amazing to be champion, I’m so happy.

JONATHAN BROWNLEE
I’m gutted to be honest with you. It was tough today, I wanted to win, especially here in London after last year getting, I was pleased with Bronze last year obviously, but I wanted to win here and I was so close. It’s hard losing by that much, but you ask yourself “what could I have done differently, could I have taken the final corner differently or could I have saved any juice on the bike?”, I don’t know. It was tough, 2nd in the world is not too bad, but I wanted to win really.

ALISTAIR BROWNLEE
I think it was just that it was really cold at the start and then I warmed up and it felt alright and then it went again at some point. I probably should have pulled out, but I’ve never pulled out of a race in my life and I’m not going to start now.

VIDEO ELITE MASCHILE
httpv://www.youtube.com/watch?v=6_b4LusGFQw

INTERVISTA AL CAMPIONE DEL MONDO JAVIER GOMEZ
httpv://www.youtube.com/watch?v=43fAQUUD7k0

RIVIVI TUTTA LA GARA MASCHILE CON IL LIVE TICKET

Articolo FITri gara femminile.
Articolo FITri gara maschile.
Ulteriori approfondimenti nella sezione TRINEWS.

RANKING ITU WTS FINALE
UOMINI (149 triatleti in classifica, completo qui)
1. Javier Gomez ESP 4220
2. Jonathan Brownlee GBR 4195
3. Mario Mola ESP 3726
4. Alistair Brownlee GBR 3140
5. Richard Murray RSA 2937
6. Joao Silva POR 2795
7. Laurent Vidal FRA 2680
8. Sven Riederer SUI 2494
9. Dmitry Polyanskiy RUS 2407
10. Vincent Luis FRA 2243
15. Alessandro Fabian ITA 1751
104. Daniel Hofer ITA 161
113. Andrea Secchiero ITA 127
130. Davide Uccellari ITA 77
134. Alberto Casadei ITA 61
143. Giulio Molinari ITA 45
144. Luca Facchinetti ITA 43
146. Alberto Alessandroni ITA 40

DONNE (124 triatlete in classifica, completo qui)
1. Non Stanford GBR 4220
2. Jodie Stimpson GBR 3805
3. Anne Haug GER 3110
4. Gwen Jorgensen USA 3033
5. Andrea Hewitt NZL 3004
6. Emma Moffatt AUS 2906
7. Ashleigh Gentle AUS 2720
8. Aileen Reid IRL 2681
9. Sarah Groff USA 2295
10. Alice Betto ITA 2270
21. Annamaria Mazzetti ITA 1349
34. Charlotte Bonin ITA 1062
66. Gaia Peron ITA 276
97. Elena Maria Petrini ITA 97
113. Veronica Signorini ITA 50
122. Alessia Orla ITA 34

CLASSIFICA ITU World Triathlon Grand Final
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: