Select Page

Ironman Germany, 119 gli azzurri, Stefano Paoli sotto le 9 ore

Ironwoman azzurre all'Ironman Germany di Francoforte

Ironwoman azzurre all’Ironman Germany di Francoforte

Sono stati 119 i triatleti italiani finisher all’Ironman Germany Francoforte dello scorso 7 luglio.

Il più veloce in assoluto è risultato Stefano Paoli, che ha gareggiato come PRO, capace di chiudere in 8 ore, 56 minuti e 35 secondi, con una frazione bike chiusa in 4:38:20.

Ancora meglio di lui in bici ha fatto Simone Forlani, che ha chiuso in 4:38:03, poi terminando la sua prova con una maratona con qualche difficoltà che gli ha consentito comunque di piazzarsi al 10° posto di categoria.

Sesta piazza Age Group invece centrata per Giuseppe Solla, che stacca nuovamente il pass per Kona con una prova di alto livello e assai regolare, chiusa appena sotto le 9 ore e 20 minuti.

Gli altri uomini sotto le 10 ore sono Nazzareno Cipollini, Piero Piutti, Ezio Amatucci, Alfio Bulgarelli, Massimo Callegari, Massimo Todaro, Fabrizio Ciavata, Raffaele Bardolini, Alessandro Sciarrone e Roberto Giacomini.

Conquistano la top ten nella propria fascia d’età anche Aldo Nobili (10° tra i 55-59) e Lorenzo Lanzillotta (8° tra i 60-64).

Per quanto riguarda le ragazze, sono state 5 in tutto a laurearsi ironwoman. La più veloce è stata Gabi Winck in 11 orre, 33 minuti e 10 secondi, crono che le è valso anche la quarta posizione nella categoria 50-54.

Al traguardo anche Marina Valeria Coccia, Eva Mayr, Lucia Alfonsi e Annalaura Mancia (finisher nonostante una frattura all’alluce).

Un plauso speciale, ancora una volta, va alla Flipper Eiffel, team di Ascoli Piceno guidato dall’iron presidente Raffaele Avigliano: a Francoforte sono stati 26 i flipperini partiti e arrivati a tagliare la finish line.

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: