Andreas Raelert ed Erika Csomor vincono l’Ironman Austria

Asa Lundstrom, a sinistra, ed Erika Csomor, le protagoniste dell'Iroman Austria 2013

Asa Lundstrom, a sinistra, ed Erika Csomor, le protagoniste dell’Iroman Austria 2013

Nel 15° compleanno dell’Ironman Austria, vittorie per due grandi campioni, il tedesco Andreas Raelert e la sempreverde magiara Erika Csomor, in grande stato di forma. Record di partecipazione azzurra (leggi l’altro articolo).

La prova maschile ha visto uscire dall’acqua in un tempo formidabile, 42:54 (uno dei più veloci della storia Ironman), l’esordiente PRO belga Bart Colpaert, che poi si è involato in bici e ha mantenuto a lungo la leadership.

C’era aria di record, qui Marino Vanhoenacker nel 2011 aveva chiuso in 7:45:58, ovvero tutt’ora la miglior prestazione di sempre in una gara WTC, ma in bici i tempi risulteranno decisamente più alti rispetto a due stagioni prima.

In sella Colpaert arriva ad avere sei minuti di vantaggio sugli inseguitori, che poi però rinvengono forte, con Philip Graves, David Plese, e i due tedeschi Maik Twelsiek e il grande favorito della vigilia, Andreas Raelert.

A uscire per primo da T2 è il britannico Graves, con 90″ su Twelsiek, quindi a seguire Plese e Raelert. E proprio il tedesco nella maratona zittisce tutti, piazzando un grande 2:40:07 che gli ha permesso, unico di giornata, di abbattere per 9″ il muro delle 10 ore.

Insieme a Raelert, sul podio salgono anche Twelsiek e Plese; nella top ten si piazzano nell’ordine anche Jarmo Hast, Igor Amorelli, Colpaert, Georg Swoboda, Vincent Riess, Petr Vabrousek e Thiago Vinhal.

Non finisce più di stupire e vincere l’evergreen della Forhans Team, la magiara Erika Csomor: che conquista l’ennesima vittoria dell’ultimo periodo e lo fa anche andando sotto il muro delle 9 ore.

Niente da fare per la svedese Asa Lundstrom, che le arriva a poco più di 5 minuti; sale sul podio anche l’irlandese Eimear Mullan che si difende bene dal tentativo di rientro della statunitense Sarah Piampiano (best split in maratona).

A seguire Camilla Lindholm, Simone Helfenscheneider-Ofner, Elisabeth Gruber, Michaela Rudolf e Manuela Heimerl.

Per il dettaglio della partecipazione dei 207 finisher azzurri CLICCA QUI.

FOTOGALLERY 1
FOTOGALLERY 2
FOTOGALLERY 3
FOTOGALLERY 4
FOTO @tinefoto/Ironman Austria

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: