Select Page

Steinwandter e Dossena vincono il Duathlon di Lecco

Da sinistra: Chiara Ingletto, Ilaria Zavanone, Elena Manzato, Sara Dossena (la vincitrice) e Federica Parodi

Da sinistra: Chiara Ingletto, Ilaria Zavanone, Elena Manzato, Sara Dossena (la vincitrice) e Federica Parodi

In una giornata fresca, ma finalmente senza pioggia, domenica 7 aprile è andata in scena la 3^ tappa del circuito di duathlon della FITri a Lecco.

Circa 500 atleti suddivisi in tre batteria hanno dato vita a un evento che è stato organizzato con attenzione e cura dal Triathlonlecco.

I primi a partire sono stati gli uomini, suddivisi in due batterie, sulle canoniche distanze di 5K di corsa (su due giri), 20K di bici (5 giri) e ancora 2.5K di corsa (giro unico).

I percorsi, completamente chiusi al traffico, erano completamente pianeggianti, disegnati nel cuore di Lecco, perlopiù sullo splendido lungolago, ma rotonde e curve a 90° costringevano gli atleti a diversi rilanci rendendo la gara tecnica ed avvincente.

Il campione italiano in carica, Matthias Steinwandter (Alta Pusteria) ha concesso il tris: dopo i successi nella tappa di esordio del Mugello e in quella di Romano di Lombardia, che gli è valso il titolo tricolore,  è arrivata la terza vittoria.

Al secondo posto, pochi secondi dietro l’altoatesino, si è piazzato il carabiniere Massimo De Ponti, già tricolore di specialità e voglioso di rifarsi dopo l’opaca prestazione degli Italiani per via del freddo.

A completare il podio ci ha pensato il portacolori del TD Rimini Fabio Villari che ha preceduto di 3″ il compagno di squadra Alberto Della Pasqua; a seguire Pugliese, Mattiussi, De Palma, Silvatico e Bonazzi.

Tra le donne, la favorita della vigilia, Sara Dossena, ha mantenuto le promesse: la portacolori del Triathlon Cremona Stradivari è stata protagonista di una splendida cavalcata solitaria che le ha permesso di vincere con ampio margine.

Alle sue spalle, è stata dura lotta per le altre posizioni del podio: al secondo posto, con 2’55” di ritardo, si è piazzata la toscana Chiara Ingletto (Firenze Triathlon) che ha preceduto la giovane azzurra Youth B Federica Parodi (Virtus).

Nella top ten anche Sforza (Junior), Cretu, Arpinelli e Pozzuoli (altre due Youth B, della Minerva), Manzato, Camera e Moneta.

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: