Massimo Cigana domina il 13° Duathlon di Conegliano da record

Edizione record con 268 iscritti (145 Age Group e 123 baby)
Massimo Cigana, quattro volte re del Duathlon di Conegliano “Tra Colli e Vigne”
Il 37enne mestrino domina la 13esima edizione tra i vigneti della scuola enologica Cerletti

Un’edizione da record per il Duathlon di Conegliano “Tra Colli e Vigne”. La tredicesima volta dell’evento organizzato da Silca Ultralite Vittorio Veneto si chiude con il poker di Massimo Cigana e con il primato di 268 iscritti.

Il re assoluto è il fortissimo mestrino Cigana, 37enne con un passato da ciclista, che ha dato i suoi frutti sulle “rampe” dei vigneti collinari della scuola enologica Cerletti.

Oggi il portacolori dello Sportclub Meran ha dominato fin dalla prima frazione, i quattro chilometri di corsa. Nei 13 chilometri in mountain bike ha aumentato il suo distacco da Huber Rossi e alla fine, dopo gli ultimi due chilometri di corsa, ha concluso in 53 minuti e 19 secondi. A 57 secondi Huber Rossi del Piacenza Triathlon, a due minuti e 57 secondi Mattia De Paoli, del Liger Team Keyline.

È una gara faticosa, impegnativa, che però mi piace. In mountain bike sfrutto il mio passato da ciclista, del resto qui ci sono alcuni brevi tratti con pendenze notevoli – commenta Cigana appena dopo il traguardo – servono gambe allenate, oltre alla capacità di guidare la bici su curve e controcurve.

E pensare che Cigana sabato notte è rimasto sveglio fino a tardi per guardare in tivù l’Ironman mondiale delle Hawaii. Una tradizione, quella di guardare la famosissima gara, che ha portato nuovamente fortuna all’atleta.

Anche quest’anno il 37enne ha dormito poche ore, alla vigilia, del “suo” duathlon, ma in gara è stato superiore agli altri, come pure gli ha detto Rossi all’arrivo. Ad applaudirlo dei fan speciali: mamma, papà, sorella e nipotina.

In campo femminile, la vittoria è andata alla 45enne Patrizia Ghedin, del team trevigiano Freetime, che si è lasciata alle spalle Giulia Ramponi di Padovanuoto e Luisa Iogna-Prat, diciassettenne del TD Rimini.

Abbiamo fatto il record di partecipanti, il 30 % in più della scorsa edizione – ha detto Aldo Zanetti, presidente di Silca Ultralite e neopresidente regionale della FITri –, questa è una location ormai tradizionale, molto apprezzata dagli atleti e per questo ringraziamo la scuola enologica. Siamo molto soddisfatti, anche per il tempo, una mattinata fresca ma con il sole.

Oltre ai 145 Amatori e Age Group (in gara anche due consiglieri regionali della FITri, Vladi Vardiero e Paolo Corrà), ieri mattina è stata anche la giornata dei baby atleti. In totale erano 123, divisi tra Cuccioli, Esordienti, Ragazzi, Youth A e B. Gli atleti di casa Silca hanno portato a casa un primo e un secondo posto (con Simone Segat e Manuel Corte) negli Youth B maschili, un secondo e un terzo (con Federico Spinazzè e Federico Pagotto) negli Youth A maschili e un terzo posto con Erika Mazzer nella categoria Ragazzi femminile.

Splendido lo scenario di gara all’interno della “tenuta” della scuola enologica Cerletti, dove i duatleti si sono sfidati a colpi di pedali e di scarpette lungo le vigne. Assiepati tra i vari scorci, immersi nella vegetazione, gli spettatori hanno applaudito dal primo all’ultimo atleta.

Responsabili dei campi gara sono stati Ugo Zoppas, del Conegliano Bike Team per la mtb, Maurizio Franceschet per la corsa, mentre il responsabile della zona cambio è stato Fabio Bolzan. Direttore di gara Mauro Miani.

Il 13° Duathlon di Conegliano ha avuto l’accoglienza di Scuola Enologica Cerletti, Veneto Agricoltura, Enoteca Veneta e Università degli Studi di Padova, il patrocinio della Regione Veneto, il patrocinio e il contributo della Provincia di Treviso e del Comune di Conegliano. Silca Ultralite Vittorio Veneto ha avuto la collaborazione Maratona di Treviso Scrl e dell’Asd Conegliano Bike Team. Gli sponsor sono Silca, Banca Prealpi, Mèthode, Raxyline, San Benedetto e Piovesana biscotti e crackers.

Foto credit: Piergiulia

Fonte: comunicato stampa Silca Ultralite

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: