Ironman 70.3 Texas: Lance Armstrong 7°, Fontana out

Domenica 1 aprile si è svolto l’Ironman 70.3 Galveston, in Texas. Il parterre dei PRO al via era davvero notevole e tra loro spiccava il nome di Lance Armstrong.

Il campione texano è uscito dall’acqua con tutti i più forti, quindi al giro di boa in bici è andato via da solo, arrivando in T2 in prima posizione.

E’ rimasto nelle prime posizioni della gara fino al 14° chilometro, poi da dietro sono arrivati diversi “missili”; contestualmente, la sua azione si è appesantita e l’ha costretto a rallentare il passo sino a farlo anche camminare e chiudere in settima posizione.

Armstrong, che all’arrivo ha scansato la ragazza che le avrebbe dovuto mettere la medaglia al collo, ha dichiarato di aver avuto problemi di alimentazione e soprattutto di idratazione.

La vittoria è andata all’americano Tim O’Donnell che ha preceduto Sebastian Kienle, capace del miglior split bike; la mezza maratona più veloce è stata invece fatta segnare dal gigante rossocrociato Ronnie Schildknecht.

“Solo” quarto il tedesco Michael Raelert, attardato in bici da una foratura; a seguire il francese Stephane Poulat e lo statunitense Jordan Jones che ha soffiato sul fil di lana il sesto posto ad Armstrong; a completare la top ten il belga Marino Vanhoenacker, il francese Jeremy Jurkiewicz e l’altro belga Axel Zeebroek.

Purtroppo non è nemmeno riuscito a prendere il via della gara il nostro Daniel Fontana per via di una gastroenterite.

In campo femminile, inarrestabile la statunitense Kelly Williamson, che ha corso la mezza maratona in 1:18:04, schiantando ogni velleità di vittoria delle sue avversarie.

Alle sue spalle è giunta l’olandese Yvonne van Vlerken, con la frazione più veloce in sella, mentre ha completato il podio l’altra statunitense Amy Marsh.

La nostra Carla Stampfli, vincitrice a gennaio dell’Ironman 70.3 Pucon in Cile, si è piazzata al 15° posto, subito dietro la tedesca Nina Kraft.

FOTOGALLERY

www.ironmanlonestar.com

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

1 Comment

  1. Marco

    sinceramente non mi sembra (dal video) che Armstrong abbia scansato la ragazza, distratto dall’ attacco alle spalle di Jordan Jones non credo abbia visto la bambina che è sbucata fra la gente alla sua destra, fotografi ed accreditati, muovendosi fra l’altro in ritardo inseguendolo.

    Rispondi

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: