Concluso il “Sardinia Triathlon Challenge”: Mura e Curridori i vincitori

Sabato 25 giugno 2011 si è concluso il Sardinia Triathlon Challenge 2011, circuito organizzato dal Triathlon Team Sassari che includeva 4 prove di multidisciplina: il Triathlon Olimpico di “Mesu e Turris”, organizzato dal Sinis Triathlon di Oristano, il Triathlon Sprint Città di Porto Torres, l’Aquathlon Contest “Sotto le Stelle” (entrambe organizzate dal Tri Team Sassari) e, per finire il Triathlon Sprint di Torre Grande organizzato dal Tri Team Sassari con la collaborazione del Sinis Triathlon.

Grande soddisfazione da parte degli organizzatori che hanno visto circa 300 atleti misurarsi nelle varie tappe, ma più importante una sempre crescente partecipazione di spettatori incuriositi e entusiasmati dallo spettacolo offerto dalla multidisciplina.

Si è cominciato sabato 15 maggio con l’11° Triathlon Olimpico “Mesu ‘e Turris” a Putzu Idu, gara tecnicamente interessante, resa ancora più impegnativa dalla presenza dell’amico maestrale che spazzava il percorso di bici: la classifica maschile vedeva arrivare per primo il tedesco Stephan Richter (Weimar Triathlon) seguito da Fabrizio Baralla (Forhans Roma) e dall’altro tedesco Franz Schoeps (Weimar Triathlon); tra le donne dominava con distacco Valentina Carta (Triathlon Cremona Stradivari) davanti a Maria Elena Mura e Rossana Silanos (entrambe del Triathlon Team Sassari).

Sabato 18 giugno gara con sorpresa nel 4° Triathlon Sprint “Città di Porto Torres”: distanza inferiore ma ugualmente tecnica, presenza di scirocco teso a spazzare il percorso di bici, ma la differenza l’ha fatta un incendio durante la frazione di bici che ha fatto interrompere la gara; la direzione di gara ha optato per svolgere la frazione di corsa con partenza unica al fine di stabilire una graduatoria finale: vince Giovanni Curridori (Fuel Triathlon), seguito a breve distanza dal compagno di squadra Carlo Ennas e, subito dopo, da Simone Barra (Triathlon Team Sassari); nella gara femminile la giovanissima Alice Capone (Forhans Roma) ha avuto ragione di Gabriella Csuny (Triathlon Team Sassari) e di Maria Elena Mura (Tri Team Sassari).

Grande successo per il 1° Aquathlon Contest “Sotto le Stelle” svoltosi a Balai la sera di mercoledì 22 giugno: oltre 100 partecipanti alla gara infrasettimanale del circuito in una cornice di pubblico degna della grandi occasioni.
La formula prevedeva due batterie di qualificazione maschili e quindi le finali uomini e donne a stabilire la graduatoria finale: primo Matteo Bruschi del Liger Team Keyline davanti a Fabrizio Baralla (Forhans Roma) seguito da Simone Barra (Triathlon Team Sassari); la classifica femminile vede in testa Alice Capone (Forhans Roma), seconda Maria Elena Mura (Triathlon Team Sassari) e terza Cristina De Vita (Free Triathlon).

Sabato 25 giugno chiusura alla grande del circuito con il 17° Triathlon Sprint di Torre Grande che assegnava, inoltre, il titolo regionale su distanza sprint.
Percorso facile e veloce ormai memorizzato da tutti i veterani del triathlon isolano. Per la sempre maggiore richiesta di iscrizioni alla gara, l’organizzazione ha dovuto ingrandire le zone di transizione per le gare adulti e per il “Trofeo Giovanile Sardegna” svoltosi nella stessa giornata, portandole complessivamente a 200 posti. Copione rispettato per la gara maschile: primo Giovanni Curridori seguito dal compagno di team Carlo Ennas (Fuel Triathlon) e terzo Nicola Capra (Survival); la gara femminile l’ha dominata dall’inizio alla fine Elisabetta Curridori (Forhans Roma) davanti a Maria Elena Mura (Tri Team Sassari) e Sara Papini (Bike Station Filodiam).

Partecipare ad ogni gara dava accesso ad una graduatoria il cui punteggio premiava sia la miglior prestazione che il maggior numero di partecipazioni alle gare dello stesso circuito stilando, oltre alla classifica assoluta, anche quelle di ciascuna categoria.

La classifica assoluta femminile vede trionfare le atlete del Triathlon Team Sassari con Maria Elena Mura davanti a Paola Mossa e quindi Rossana Silanos.

Vincitore della assoluta maschile è invece Giovanni Curridori della Fuel Triathlon che precede Roberto Moro (Sardegna Karalis) e il compagno di squadra Carlo Ennas.

Per ulteriori dettagli e per la classifica finale:
www.triathlonsassari.it

About The Author

daddo

Dario Daddo Nardone, papy, marito, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato! L’endurance e il triathlon scorrono nelle sue vene e fanno parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo❤

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: