Select Page

Ironman 70.3 Nice: Rudy Von Berg vince, Giulio Molinari sale sul podio

Ironman 70.3 Nice: Rudy Von Berg vince, Giulio Molinari sale sul podio

Domenica 16 settembre 2018 lo statunitense con il “cuore italiano” Rodolphe Von Berg si aggiudica la prima edizione dell’Ironman 70.3 Nice. Giulio Molinari è ottimo terzo, il belga Frederik Van Lierde è argento.

Tra le donne, vittoria della francese Manon Genet sulla svizzera Nina Derron e la connazionale Jeanne Collonge.

La Promenade des Anglais di Nizza torna al… triathlon e lo fa ospitando un nuovo evento del circuito con il pallino. Così dopo lo spettacolo di maggio con l’Ironman Nice, domenica 16 settembre nella città della Costa Azzurra si è disputata la prima edizione dell’Ironman 70.3 Nice, sulle classiche distanze di 1.9K di nuoto, 90K di ciclismo e 21.1K di corsa.

La gara degli uomini ha cuore italiano. Sul gradino più alto del podio è salito Rodolphe Von Berg, ora cittadino statunitense ma solo pochi anni fa maglia azzurra della nazionale di triathlon, e sul terzo si è accomodato Giulio Molinari. A “dividerli” ci ha pensato il belga Frederik Van Lierde.


«Sono molto felice di aver vinto questa gara su un percorso incredibile e davanti a un pubblico caldissimo. L’atmosfera che c’era in zona cambio e al traguardo è unica, ti strega. Grazie a tutti quelli che mi hanno “spinto” urlando il mio nome! Questa gara è un “must” nel mondo del triathlon.»
Rudy Von Berg


Von Berg, uscito in seconda posizione dal nuoto (26:16), ha mostrato di avere una marcia in più nella frazione sui pedali, facendo, tra l’altro, segnare il miglior tempo parziale (2:21:26). Nella mezza maratona ha controllato (1:17:12) andando a scrivere il suo nome nella prima riga dell’albo d’oro della gara nizzarda con un tempo finale di 4:09:50.

Van Lierde ha chiuso in seconda posizione in 4:15:24 (28:09 – 2:26:25 – 1:15:16 i suoi split), Molinari in terza, dando dimostrazione che il podio ottenuto all’Ironman Denmark ad agosto non è stato un caso, ma il risultato di un lavoro ben programmato e che sta continuando a dare i suoi frutti. Giulio è uscito dall’acqua dopo 28:11, ha pedalato i 90K in 2:26:18 (terzo miglior parziale) e corso i 21.1K in 1:16:23 (quarto miglior crono).


L'italiano Giulio Molinari (C.S. Carabinieri) sale sul terzo gradino del podio al 1° Ironman 70.3 Nice corso il 16 settembre 2018 (Foto ©Activ'images)

L’italiano Giulio Molinari (C.S. Carabinieri) sale sul terzo gradino del podio al 1° Ironman 70.3 Nice corso il 16 settembre 2018 (Foto ©Activ’images)


«Un gran bel terzo posto all’Ironman 70.3 Nice. Dopo due mesi di allenamento in altura a Livigno e l’Ironman Denmark, dove ho conquistato il biglietto per Kona, ho deciso di prendere il via al 70.3 di Nizza. Non sapevo bene cosa aspettarmi, perché a Livigno ho svolto grandi carichi di lavoro con altrettanta qualità, ma per ovvi motivi non ho finalizzato la preparazione a questo appuntamento. Ho comunque “tirato fuori” una buona prestazione. Ho gestito bene la gara e ho corso una delle mie migliori mezze maratone. Davvero tanti complimenti al vincitore Rudy Von Berg e a Frederik Van Lierde, vincitore dell’Ironman Hawaii nel 2013 e oggi medaglia di argento, giunto pochi secondi davanti a me.»
Giulio Molinari


CLASSIFICHE
IRONMAN 70.3 NICE


Tra le donne, la francese Manon Genet, fermando il cronometro a 4:46:29, è risultata la più veloce. L’atleta “di casa” ha relegato in seconda e terza posizione la svizzera Nina Derron (4:50:12) e la connazionale Jeanne Collonge (4:55:10).

Genet ha impiegato 32:02 nel nuoto, 2:42:30 nel ciclismo e 1:26:10 nella corsa.


La francese Manon Genet si aggiudica il 1° Ironman 70.3 Nice corso il 16 settembre 2018 (Foto ©Activ'images)

La francese Manon Genet si aggiudica il 1° Ironman 70.3 Nice corso il 16 settembre 2018 (Foto ©Activ’images)


About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: