Select Page

Santini TriO Senigallia, è qui la festa!

Santini TriO Senigallia, è qui la festa!

Nel week end del 21 e 22 luglio 2018 il Santini TriO Senigallia ha movimentato la spiaggia della cittadina marchigiana. 1.000 i triatleti al via, tra l’olimpico di sabato e lo sprint di domenica.

Ormai, quando la gara porta la firma di TriO Events lo spettacolo è una garanzia. E così è stato anche in occasione del Santini TriO Senigallia, una vera e propria festa del triathlon. Valido come seconda tappa di Volkswagen TriO Series, ha raccolto sulla starting line di sabato 21 luglio, quando si è disputato il triathlon olimpico (1.5K di nuoto, 40K di ciclismo e 10K di corsa), e di domenica 22 quando invece si è corsa la gara su distanza sprint (0.750K di nuoto, 20K di ciclismo e 5K di corsa), quasi 1.000 atleti.

SUL PODIO

A vincere sabato 21 luglio la distanza olimpica è stato Franco Pesavento (The Hurricane SSD) con il tempo di 01:50:43, seguito da Michelangelo Parmigiani (TTR) in 01:51:02, e Alberto Chiodo (The Hurricane SSD) in 01:51:27. A conquistare il gradino più alto del podio tra le donne Sara Papais (T.D. Rimini) con il tempo di 02:07:13, seconda Michela Pozzuoli (A.S. Minerva Roma) in 02:10:46, terza Francesca Ferlazzo (ASD Spezia Triathlon) in 02:11:43.


L’ARRIVO DEI PRIMI TRE UOMINI
DEL SANTINI TRIO SENIGALLIA, TRIATHLON OLIMPICO


«Speravo di chiudere la frazione di nuoto in un tempo migliore. Sono uscito attardato dall’acqua solo di pochi metri ma sono stati quelli che non mi hanno permesso di stare con il primo gruppo. In bici abbiamo collaborato e chiuso la frazione sui primi. Nella prova di corsa, infine, anche grazie alla leggera pioggia rinfrescante, sono riuscito ad accelerare nell’ultimo chilometro staccando Michelangelo Parmigiani fino alla finish line.»
Franco Pesavento (The Hurricane SSD)


SARA PAPAIS VINCE
IL SANTINI TRIO SENIGALLIA, TRIATHLON OLIMPICO


«Fin dalle prime boe eravamo in testa in quattro e anche nella frazione in bici abbiamo collaborato per tutto il percorso, mentre nella corsa sono riuscita a fare la differenza staccandomi sulle altre atlete. Ora mi aspettano i Mondiali universitari (in programma a Kalmar, in Svezia, il 1 settembre prossimo, ndr).»
Sara Papais (T.D. Rimini)


Sulla distanza sprint di domenica 22 luglio ha vinto Alberto Chiodo (The Hurricane SSD) con il tempo di 56:41, seguito da Nicolò Ragazzo (PPR Team) in 56:57 ed Elia Mozzachiodi (ASD Spezia Triathlon) in 57:06. Tra le donne, prima classificata Elena Maria Petrini (G.S. Fiamme Azzurre) che ha chiuso in 01:02:42, seguita da Caterina Cassinari (The Hurricane SSD) in 01:03:13 e Francesca Ferlazzo (ASD Spezia Triathlon) in 01:06:18.


CHIODO, RAGAZZO E MOZZACHIODI,
IL PODIO DELLO SPRINT


«A metà della frazione di corsa sono riuscito a raggiungere Niccolò Ragazzo ma ho consumato troppe energie e ha preso vantaggio. Con il vento contro ha rallentato molto, quindi ho provato a riprenderlo e, dopo un tira e molla per toglierci dalla scia, sono riuscito a superarlo in volata.»
Alberto Chiodo (The Hurricane SSD)


IL TRAGUARDO DI MASSIMILIANO ROSOLINO
ED ELENA MARIA PETRINI NELLO SPRINT


«Nella frazione di nuoto ci siamo un po’ frazionate, ma dal terzo chilometro nel tracciato di ciclismo ho agganciato Caterina Cassinari, poi ce la siamo giocata tutta nella corsa. Il tifo degli spettatori sul lungomare è stato bellissimo, ci ha sostenuto molto nel corso della gara.»
Elena Maria Petrini (G.S. Fiamme Azzurre)


CLASSIFICHE
SANTINI TRIO SENIGALLIA 2018


Obiettivo centrato per i Rolling Dreamers e il loro progetto "Freedom Way"

Obiettivo centrato per i Rolling Dreamers e il loro progetto “Freedom Way”


ROLLING DREAMERS, QUANDO I SOGNI SI AVVERANO

I Rolling Dreamers ce l’hanno fatta. Soltanto lo scorso marzo hanno lanciato un progetto tanto ambizioso quanto emozionante, “Freedom Way“, che patrocinato dalla FiTri si poneva come obiettivo quello di portare a fare triathlon due ragazzi migrati dall’Africa, ora in attesa di asilo a Firenze: Mbaye, l’insegnante di inglese del Senegal, e di Oumar, il pastore della Guinea.

In quattro mesi questi due ragazzi sono riusciti non solo a… fare triathlon ma a portare a termine la loro prima gara, il Santini TriO Senigallia su distanza sprint! E che gioia averli visti tagliare il traguardo insieme a tutto il team dei Rolling Dreamers, dopo 1:32:42.


MASSI E JUSTINE

Al via del triathlon sprint di domenica 22 luglio si sono schierati anche Massimiliano Rosolino e Justine Mattera. Rosolino è giunto al traguardo in 42^ posizione assoluta dopo 1:05:36 (08:29, 32:26 e 22:30 i suoi tempi parziali); Mattera ha fermato il cronometro a 1:28:23 (13:31, 42:36 e 29:02 i suoi crono delle singole frazioni), al 45° posto.


Justine Mattera è finisher al Santini TriO Senigallia 2018 su distanza sprint (Foto ©Marco Bardella)

Justine Mattera è finisher al Santini TriO Senigallia 2018 su distanza sprint (Foto ©Marco Bardella)


I PERCORSI

Nel triathlon olimpico la frazione di nuoto si è svolta nelle acque libere del mare Adriatico, nel cuore della spiaggia di Lungomare Mameli, con un unico giro di 1.5km costituito da 4 boe di disimpegno.

Nella frazione di ciclismo i partecipanti hanno raggiunto, con un giro ondulato di 40K, i punti più panoramici del territorio. Dopo un iniziale passaggio sul lungomare verso il centro storico di Senigallia, costeggiando il fiume Misa, il percorso ha portato all’ingresso della complanare fino alla strada della Bruciata, per poi entrare nell’entroterra marchigiano, nella frazione di Monterado, dove è partita una salita impegnativa di circa 2.5K per poi ritornare verso Senigallia. La strada collinare, parallela al percorso di andata, ha poi ripercorso il tratto iniziale che ha condotto i triatleti nella zona cambio sulla spiaggia.

La prova di corsa, strutturata su un percorso multilap di 2 giri, ha interessato la bellissima area di costa adriatica che si snoda dal Lungomare Mameli fino al porto di Senigallia, per entrare poi all’interno del centro storico. Previsto anche l’attraversamento di due ponti che passano sopra il fiume Misa.

Per quanto riguarda il triathlon sprint la partenza è stata data sempre dalla spiaggia di Lungomare Mameli. La frazione di nuoto di 0.750K ha portato i partecipanti all’esterno dei frangiflutti per rientrare, dopo due boe di disimpegno, verso la spiaggia con l’uscita proprio nella zona cambio.

La frazione di ciclismo, con un solo giro in pianura di 20K, e la frazione di corsa, sempre con giro unico di 5K, hanno seguito analoghi tracciati dell’olimpico del sabato.


FOTOGALLERY SANTINI TRIO SENIGALLIA 2018
TRIATHLON OLIMPICO

PRE GARA
SWIM
RUN
TRAGUARDI
PREMIAZIONI


FOTOGALLERY SANTINI TRIO SENIGALLIA 2018
TRIATHLON SPRINT

PRE GARA
SWIM
TRAGUARDI E PREMIAZIONI


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: