Select Page

Jan Frodeno e Daniela Ryf da brividi all’Ironman European Championship!

Jan Frodeno e Daniela Ryf da brividi all’Ironman European Championship!

Domenica 8 luglio 2018 l’Ironman European Championship Frankfurt è stato puro spettacolo, con due protagonisti assoluti: la svizzera Daniela Ryf e il tedesco Jan Frodeno.

Se anche nel triathlon si assegnasse l’oscar per il miglior film e la migliore interpretazione, la giuria avrebbe dato voto unanime. La “pellicola” è ovviamente quella dell’Ironman Frankfurt, che domenica 8 luglio 2018, sulla distanza di 3.8K di nuoto, 185K di ciclismo e 42.2K di corsa, ha assegnato i titoli europei Ironman, e la migliore performance non può essere che riconosciuta ai due mattatori della domenica internazionale del triathlon sulla riva del Meno, la svizzera Daniela Ryf, tre volte campionessa del mondo Ironman, e il tedesco Jan Frodeno, che di titoli a Kona ne conta due.

FRODO IS BACK!

Frodeno, la sua vittoria, è andata a prendersela con una gara perfetta. Il campione tedesco ha fatto sfogare l’australiano Josh Amberger, il primo a uscire dall’acqua e il leader della gara anche per tutti i 185K sui pedali. Al 151°K in sella il due volte iridato ironman era a 7 minuti dal battistrada, che sono scesi prima a 2 a 10K dalla zona cambio, fino a una manciata di secondi, tanto da vedere chiaramente il battistrada davanti a lui all’entrata di T2.

Da lì la performance di Frodeno è stata un emozionante e continuo crescendo. A neanche un chilometro dall’inizio della maratona, ha affiancato e superato Amberger, che ha poi dovuto digerire anche il ritorno del tedesco Patrick Lange e di Patrick Nilsson. Al 5°K il gap tra i due “atleti da casa” era di 42 secondi, ma chi si pregustava già un duello finale tra i due è rimasto deluso. “Frodo” ha aumentato il ritmo tanto da incrementare il gap tra sé e il connazionale e da far segnare, al traguardo, il nuovo record sui 42.2K di corsa con il suo 2:39:06! Il suo crono finale? 8:00:58!

Il rendimento di Lange ha subito una leggera flessione e, dopo aver subito il sorpasso di Nilsson, è riuscito a mantenere la terza posizione in 8:09:26, consegnando la seconda proprio allo svedese, sulla finish line dopo 8:08:15.


 L’ARRIVO DI JAN FRODENO


CLASSIFICHE IRONMAN
EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2018


DANIELA RYF, SEMPLICEMENTE ALIENA

Gara, quale gara? Sì, perché in campo femminile una vera competizione non c’è mai stata. È andato in scena uno splendido assolo di Daniela Ryf, che ancora una volta ha dimostrato di venire da un altro pianeta.

La 3 volte campionessa del mondo Ironman, infatti, non soltanto ha dominato la gara, ma lo ha fatto con una superiorità tecnica disarmante, tanto da escludere dalla partita tutte le altre.

Ha tagliato il traguardo dopo 8:38:44, stabilendo il nuovo record del percorso, ha fatto registrare la settima migliore prestazione assoluta della giornata e ha imposto alle avversarie distacchi imbarazzanti: l’americana Sarah True, seconda, ha chiuso con un gap di 26:34; l’australiana Sarah Crowley, vincitrice dell’edizione 2017 e terza in questa, di minuti ha dovuto incassarne 32:47.


IL TRAGUARDO DI DANIELA RYF


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: