Select Page

XTERRA Greece, vincono Walters e Forissier, Ugazio è secondo

XTERRA Greece, vincono Walters e Forissier, Ugazio è secondo

Domenica 29 aprile 2018, ad Atene, il francese Arthur Forissier e e la britannica Nicole Walters sono saliti sul gradino più alto del podio dell’XTERRA Greece, 3^ tappa dell’European Tour e 10^ tappa del World Tour, e hanno così conquistato il 6° titolo nazionale XTERRA.

L’italiano Marcello Ugazio, campione europeo di cross triathlon in carica, ha centrato la seconda posizione, a 8 secondi soltanto dal vincitore.

All’XTERRA Greece, corso domenica 29 aprile 2018 nella splendida baia di Vouliagmeni, alle porte di Atene, l’attenzione era tutta puntata sull’ungherese Brigitta Poor e lo spagnolo Roger Serrano, vincitori delle prime due tappe dell’XTERRA European Tour disputate a Malta e Cipro rispettivamente il 15 e il 22 aprile.

Pur essendo stati l’ungherese e lo spagnolo attori protagonisti anche di questa tappa, a conquistare la Grecia del cross triathlon sono stati invece la britannica Nicole Walters, al suo primo successo nell’XTERRA World Tour, e il francese Arthur Forrisier, che invece ha inanellato la sua terza vittoria nel circuito mondiale.

L’XTERRA Greece si è disputato sulla distanza full, che in termini di chilometri suona come 1.5K di nuoto, 30K di mountain bike e 10K di trail running.

LA GARA FEMMINILE

Che Nicole Walters stesse migliorando le sue performance era già stato chiaro nell’XTERRA Cyprus, gara in cui è giunta terza, grazie anche alla decisione di concentrarsi sul cross triathlon quest’anno.  E anche in Grecia Walters è stata tra le protagoniste fin da subito: è uscita dall’acqua per prima, contringendo a un gap di quasi 2 minuti la belga Ine Couckuyt e l’ungherese Brigitta Poor, di 2’40” Carina Walse, trionfatrice all’XTERRA Asian Pacific Championship di domenica 22 aprile 2018, di 3’20” Sandra Mairhofer e la quattro volte campionessa ellenica Helena Erbenova Karaskova.
Walters ha mantenuto la leadership anche sul tracciato in mountain bike, 30K con alcuni tratti di ghiaia scivolosa, che avrebbero potuto metterla in seria difficoltà vista la sua provenienza dal triathlon su strada. Così non è stato e, pur avendo la favorita Poor fatto registrare un time split in sella migliore di 20″, la britannica ha continuato la sua gara davanti a tutte.

L’ungherese ha sicuramente pagato lo sforzo compiuto solo una settimana prima, nella gara di Cipro, per battere la scatenata Barbara Riveros.

Nella prova di trail running, Walters ha mantenuto un ritmo molto alto per il timore di un ritorno della Poor, andando a vincere l’XTERRA Greece in 2:37:52 e conquistando il secondo posto nel ranking mondiale XTERRA, ancora nelle mani dell’ungherese, che si è vista soffiare la seconda posizione dalla ceca Erbenova Karaskova (2:39:35) e la terza da Carina Wasle (2:39:59), scivolando al quarto posto con un tempo di 2:40:16.


La britannica Nicole Walters sale sul gradino più alto del podio dell'XTERRA Greece 2018, centrando la sua prima vittoria in una tappa dell'XTERRA World Tour (Foto ©XTERRA Greece / Foto Trexoume)

La britannica Nicole Walters sale sul gradino più alto del podio dell’XTERRA Greece 2018, centrando la sua prima vittoria in una tappa dell’XTERRA World Tour (Foto ©XTERRA Greece / Foto Trexoume)


FRANCIA E ITALIA SUL PODIO MASCHILE

Sono stati lo spagnolo Roger Serrano e il francese Maxim Chané, rispettivamente primo e secondo nell’XTERRA Cyprus della settimana passata, a conquistare la testa della corsa dopo il nuoto. Sui pedali i due battistrada non sono però mai riusciti a seminare il gruppo degli inseguitori composto da Arthur Forissier, Marcello Ugazio, Francois Carloni e Arthur Serrieres, anche se quest’ultimo non è riuscito a mantenere il ritmo e ha via via perso terreno.


Ugazio, in sella, ha spinto forte per rimanere attaccato alle posizioni di testa:

“Non sono bravo come gli altri sulle sezioni tecniche, quindi ho voluto guadagnare un po ‘di tempo in quelle più facili”.


Sul secondo dei due giri in mountain bike Serrano ha preso il comando in solitaria, inseguito da Ugazio, Forissier, Carloni e Chané. Serrieres era in sesta posizione, Coddens in settima e Dafflon in ottava.

Il gruppo degli inseguitori è entrato in T2 con un ritardo di soli 15″ su Serrano. Forissier è stato il più veloce nella transizione:

“Ho superato Serrano, ma poi sono stato passato da Ugazio. Conoscendo bene l’atleta italiano e quello che ha fatto l’anno scorso all’ITU Cross Triathlon in Canada, non ero così sicuro di riprenderlo e invece ce l’ho fatta”.


Forissier è salito sul gradino più alto del podio in 2:15:51. Ugazio ha tagliato il traguardo soltanto 8 secondi dopo, in 2:15:59:

“Sono molto contento di questo podio. Ho fatto del mio meglio, forse ho messo troppa energia in mountain bile e il mio primo giro non è stato buono”.


Serrano ha dovuto cedere il terzo posto a Serrieres 2:17:46, “accontentandosi” della quarta posizione in 2:18:22.

Ha difeso il tricolore, insieme a Ugazio,  Andrea Zanenga, che al suo debutto nei PRO si è classificato 18° in 2:30:53.


Spettacolare la partenza dell'XTERRA Greece 2018 dalla splendida baia di Vouliagmeni, ad Atene (Foto ©Foto Trexoume)

Spettacolare la partenza dell’XTERRA Greece 2018 dalla splendida baia di Vouliagmeni, ad Atene (Foto ©Foto Trexoume)


CLASSIFICHE
XTERRA GREECE 2018


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: