Select Page

Frodeno, Sanders, Kienle e Carfrae, tutti e quattro in gara il prossimo week end

Frodeno, Sanders, Kienle e Carfrae, tutti e quattro in gara il prossimo week end

Sabato 7 e domenica 8 aprile 2018 il circuito Ironman calerà quattro assi: i tedeschi Jan Frodeno, due volte campione del mondo, e Sebastian Kienle, iridato nel 2014, il canadese Lionel Sanders, 2° all’ultimo Mondiale alle Hawaii e Mirinda Carfrae, per tre volte sul gradino più alto del podio a Kona

Frodeno e Sanders si incontreranno al via dell’Ironman 70.3 Oceanside, in programma sabato, mentre Kienle e Carfrae correranno l’Ironman 70.3 Texas.

Si inizia a fare sul serio e le stelle del triathlon mondiale tornano a brillare. Il prossimo week end, sabato 7 e domenica 8 aprile 2018, potremmo rivedere in gara i tedeschi Jan Frodeno e Sebastian Kienle e il canadese Lionel Sanders, tutti e tre protagonisti all’ultimo Ironman Hawaii World Championship, e la neo mamma Mirinda Carfrae, che sul gradino più alto del podio di Kona ci è salita tre volte (2010, 2013 e 2014).


All’Ironman Hawaii 2017 Frodeno non ha centrato la sua terza vittoria ma ha ugualmente emozionato scegliendo di terminare la gara pur assalito da un problema muscolare che l’ha fatto zoppicare e trascinarsi per gran parte della maratona; senza dimenticare quella sua pacca sulle natiche del connazionale Patrick Lange, quasi a spingerlo verso la sua prima vittoria al Mondiale. Sanders, da parte sua, si è dovuto accontentare della seconda posizione, con qualche rimpianto, dopo aver assaporato per due terzi di gara il successo; Sebastian Kienle è giunto quarto.


Lionel Sanders, all'Ironman 70.3 Pucon 2018, bissa il successo dello scorso anno e racconta: "Tutto merito di Google".

Lionel Sanders, all’Ironman 70.3 Pucon 2018, bissa il successo dell’anno prima e racconta: “Tutto merito di Google”.


IRONMAN 70.3 OCEANSIDE

All’Ironman 70.3 Oceanside, in California, si ritroveranno Jan Frodeno a Lionel Sanders. Come del resto già capitò nell’edizione 2017, quando però una foratura non permise al tedesco di portare a termine la gara e lasciò campo libero al canadese che tagliò per primo il traguardo. Frodeno è all’esordio in questa stagione, Sanders ha debuttato all’Ironman 70.3 Pucon, lo scorso gennaio, vincendolo e facendo registrare il nuovo record sul percorso: 3:48:44.


Potrebbero rovinare i piani dei due fuoriclasse il britannico David McNamee (3 ° all’Ironman Hawaii 2017) e gli australiani Tim Reed (campione del mondo Ironman 70.3 nel 2016) e Sam Appleton (4 ° all’Ironman 70.3 World Championship 2017). Da non sottovalutare anche l’americano (di origine italiane) Rodolphe von Berg, 3° all’Ironman 70.3 Campeche domenica 25 marzo.


Tra le donne i pronostici della vigilia sono tutti per Holly Lawrence e Heather Jackson. L’inglese, la più veloce a Oceanside, lo scorso anno, arriva dal 3 ° posto all’Ironman 70.3 di Abu Dhabi, disputato il 2 febbraio scorso; l’americana, 4^ all’ultimo Mondiale alle Hawaii, ha in questa gara un ruolino di tutto rispetto: due vittorie e tre podi in sei partecipazioni.


Sebastian Kienle, 4° all'Ironman Hawaii World Championship 2017, ha deciso di inaugurare il suo 2018 domenica 8 aprile all'Ironman 70.3 Texas

Sebastian Kienle, 4° all’Ironman Hawaii World Championship 2017, ha deciso di inaugurare il suo 2018 domenica 8 aprile all’Ironman 70.3 Texas


IRONMAN 70.3 TEXAS

Sebastian Kienle ha deciso di inaugurare il suo 2018 all’Ironman 70.3 Texas. L’iridato Ironman nel 2014 e Ironman 70.3 nel 2012 e 2013 si troverà a ribattere gli attacchi di validi avversari quali gli americani Tim O’Donnell (2 ° in questa gara nel 2017) e Andrew Starykowicz (vincitore dell’Ironman Louisville alla fine dello scorso anno), e l’austriaco Michael Weiss (2 ° all’Ironman 70.3 di Campeche 2018).

Tra le donne, sono in molti a puntare alla vittoria, prima tra tutte la britannica Kimberley Morrison, che difenderà il successo dello scorso anno e che si presenta dopo il 6° posto all’Ironman 70.3 Dubai; poi, Mirinda Carfrae, che rientra in gara dopo lo stop dovuto alla nascita della figlia Isabelle. L’australiana, tra l’altro, ha dichiarato che tornerà a gareggiare sulla full distance all’Ironman Cairns il 10 giugno prossimo. Ha tutte le carte in regola per battersi per le prime posizioni anche l’altra australiana Melissa Hauschildt, due volte campionessa del mondo Ironman 70.3 (2011 e 2013).


Mirinda Carfrae (Foto ©N2PHOTOS Services/Nils Nilsen)

Mirinda Carfrae, neo mamma di Isabelle, sarà tra le protagoniste dell’Ironman 70.3 Texas domenica 8 aprile 2018 (Foto ©N2PHOTOS Services/Nils Nilsen)


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

Barbara Cologni

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: