Select Page

Rachel Klamer regina nell’ITU World Triathlon Abu Dhabi

Rachel Klamer regina nell’ITU World Triathlon Abu Dhabi

Per la campionessa olandese Rachel Klamer è arrivata venerdì 2 marzo 2018 la prima vittoria nell’ITU World Triathlon Series, proprio nella tappa inaugurale ad Abu Dhabi.

Una prova dura in cui l’olandese ha dovuto dare tutto, soprattutto per restare nel gruppo delle prime nella frazione ciclistica.

Sul podio con lei salgono la britannica Jessica Learmonth e, al termine di uno sprint strepitoso, l’australiana Natalie Van Coevorden con quarta la statunitense Kirsten Kasper.

Lontanissime le due azzurre, Anna Maria Mazzetti è 31^ mentre Ilaria Zane chiude 33^.



Tre ore dopo il via della gara maschile, il via della prova femminile, con Flora Duffy, calottina con il numero 1, determinata a cominciare alla grande la sua stagione.

Percorsi e distanze identiche, un triathlon sprint piatto e molto tecnico, soprattutto nella frazione ciclistica con continue curve secche da pennellare nel fantastico circuito di Formula 1 di Yas Marina, con l’ulteriore difficoltà data dall’asfalto reso scivoloso dalla pioggia.

La più veloce a toccare terra al termine della prima frazione di 750 metri di nuoto è la britannica Jessica Learmonth, con sui suoi piedi nell’ordine Duffy e Summer Cook.

E subito il primo colpo di scena riguarda proprio la statunitense Cook, costretta al ritiro per una caduta.

Comincia la frazione bike e la campionessa del mondo in carica è impressionante: scappa via dalla transizione già con qualche metro, Learmonth prova a stare con lei, ma Duffy è incontenibile e se ne va via in fuga solitaria aumentando il vantaggio sulle inseguitrici.

Nel frattempo, il sottopasso in discesa e in curva che immette nel percorso è micidiale e continua a fare “vittime”: la prima a doversi arrendere in seguito a una scivolata è la canadese Joanna Brown.

E poi è proprio la regina a doversi arrendere: Flora Duffy cerca invano di sistemare la catena della sua specialissima, ma purtroppo per lei la gara è finita.

Ora gli occhi di tutti sono puntati sulla stella USA Katie Zaferes che si mette davanti a tutte per conquistare la prova, ma anche lei scivola a terra e un’altra atleta le finisce addosso.

Zaferes rimane seduta dolorante, verrà portata poi via in ospedale e tramite un tweet suo fratello Tommy ha tranquillizzato tutti: solo botte ed escoriazioni, Katie tornerà presto.

In gara davanti rimangono così in 6: Learmonth, Kirsten Kasper (USA), Sophie Coldwell (GBR), le sorprendenti Melanie Santos (POR) e Lotte Miller (NOR) e Rachel Klamer, costretta a lavorare duramente per rientrare dopo essersi staccata proprio in seguito alla caduta di Zaferes.

Al termine dei 5 giri da 4K, le ragazze scendono dalla bici e si proiettano sui due giri da 2.5K: rimangono davanti in 4, Klamer, Learmonth, Van Coevorden e Kasper.

All’inizio del secondo giro è l’olandese Klamer ad aumentare il ritmo, con la brit Learmonth che le resta incollata, mentre dietro Kasper sembra aver preso un vantaggio rassicurante per il 3° posto su Van Coevorden.

Metro dopo metro Klamer amplia il suo vantaggio che la porta così ad esultare sul tappeto blu per la sua prima vittoria nelle Series, conquistata con 14″ di vantaggio su Learmonth.

Grande sorpresa finale per il terzo posto con l’aussie Van Coevorden che mette in scena un recupero prodigioso e poi resiste al rientro veemente di Kasper, conquistando il suo primo podio in ITU WTS.

Da applausi il quinto posto della ventiduenne portoghese Melanie Santos, con Lindemann 6^, Hewitt (campionessa in carica ad Abu Dhabi) 7^, Sato 8^, Periault 9^ e Miller 10^.

Mai in gara e lontane dalle posizioni che contano le due azzurre Anna Maria Mazzetti e Ilaria Zane che non sono mai in gara nelle primissime posizioni e finiscono la loro prova rispettivamente al 31° e al 33° posto.

L’appuntamento con la seconda tappa dell’ITU World Triathlon Series è fissato per la fine del mese di aprile: alle Bermuda, il 28 e 29 aprile continua lo spettacolo della Formula 1 del triathlon mondiale.


CLASSIFICA ITU WORLD TRIATHLON ABU DHABI 2018


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: