Select Page

Ironman 70.3 Taiwan, trasferta sfortunata per Alessandro Degasperi, vince Cody Beals. Coletto 10^

Ironman 70.3 Taiwan, trasferta sfortunata per Alessandro Degasperi, vince Cody Beals. Coletto 10^

Domenica 18 marzo 2018, la polacca Agnieszka Jerzyk e l’americano Cody Beals hanno vinto l’Ironman 70.3 Taiwain.

Due gli italiani in gara: trasferta sfortunata per Alessandro Degasperi, che non ha terminato la gara, mentre Irene Coletto ha chiuso in decima posizione.


IL RACCONTO
DI IRENE COLETTO


Subito dopo la gara Alessandro Degasperi, sul suo profilo Facebook, ha commentato così il suo esordio stagionale:

«Anche quest’anno, purtroppo, esordio poco fortunato… Peccato essere venuti fin qua per un epilogo del genere, però almeno sono un paio di mesi avanti rispetto all’anno scorso!»

«Brevemente (perché in effetti la mia gara è durata più o meno il tempo di uno sprint) è andata così: nuoto abbastanza positivo, anche se si sarebbe potuto uscire con il gruppetto avanti (ma non sicuramente con Potts!), ma almeno senza spendere troppo; primi 30 km della bici bene: sono quasi sempre davanti a un gruppetto di 3 (con Tim van Berkel, che ogni tanto passa, e Guy Crawford, che invece è sempre dietro) e riprendo 2 dei 6 che ci precedono dal nuoto.»

«Sono quarto e tiro il gruppetto che adesso è di 5, e le gambe girano… A un certo punto mi passa van Berkel, e poco dopo sento fischiare… Mi giro per capire cosa succede e c’è un giudice che parla in cinese… Mi rimetto in posizione e fischia ancora, e questa volta si avvicina a me e mi fa segno di accostare… Non capisco il perché, rallento un po’ e gli altri atleti mi sfilano. Vuole veramente che mi fermi, chiedo il motivo, ma ovviamente, in cinese, non capisco cosa mi dice.»

«Finché mi fermo, mi dice delle cose incomprensibili, fa una foto al numero della bici e poi mi fa vedere un foglio con scritto “penalty 5′ T2”. Non ci voglio credere… e intanto gli altri sono già lontani chissà quanto, mi ha passato un altro atleta, e comunque mi è già scesa la catena… e salita l’incazzatura…»

«Tutto il resto è allenamento, tanto per dare un senso alla sveglia delle 3 di una mattina dall’altra parte del mondo. Anche se, come dice Vasco, forse, un senso non c’è l’ha. Un vero peccato, perché, tutto sommato, sia la gara, sia il posto, valeva la pena!»


CLASSIFICHE
IRONMAN 70.3 TAIWAN


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

zia baby

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: