Select Page

Dominio russo sull’Etna negli Europei di Winter Triathlon

Dominio russo sull’Etna negli Europei di Winter Triathlon

Sabato 17 febbraio 2018, sulle pendici dell’Etna, a Piano Vetore, sono incontrastabili i russi Pavel Andreev (sei titoli europei e sei titoli mondiali) e Yulia Surikova che non lasciano scampo agli avversari e conquistano dopo il Mondiale in Romania anche gli Europei siciliani di winter triathlon organizzati da Sport Extreme.

Per quanto riguarda i colori azzurri, per gli Elite sfuma nel finale il bronzo Sandra Mairhofer, mentre Daniel Antonioli e Giuseppe Lamastra sono lontani dal podio; arrivano due sorrisi e titoli continentali grazie ad Alessandro Saravalle tra gli U23 e Alberto Rabellino tra gli Junior.

Dagli Age Group azzurri arrivano altre 9 medaglie, di cui 3 d’oro: tra le donne, argento per Elena Garagnani, in campo maschile il più veloce di tutti è Guido Ricca, campione europeo M45, imitato da Gianni Sartori, oro M50 (dopo il bronzo iridato), e Aldo Nobili, gradino più alto tra gli M60; argento nelle rispettive categorie per Francesco Imberti, Luca Alladio, Valter De Rossi e Romano Simi, bronzo per Giovanni Pardini.


CLASSIFICA CAMPIONATI EUROPEI WINTER TRIATHLON 2018


Alessandro Saravalle è oro Under 23 agli Europei di winter triathlon 2018

Alessandro Saravalle è oro Under 23 agli Europei di winter triathlon 2018


INTERVISTE

(dal sito FITri.it)

«Per quanto riguarda gli Elite, ammetto che i risultati sono stati al di sotto delle aspettative. Lamastra è stato meno brillante del solito in bici, Antonioli ha corso bene ma poi si è spento in bici, frazione che non riesce ad ingranare quest’anno: peccato per entrambi perché sugli sci si sono difesi ma erano ormai lontani dalla zona medaglie. Saravalle, oltre a togliersi la soddisfazione della vittoria, ha piazzato una splendida frazione in MTB, disputando una gara di buon livello, e anche Rabellino è riuscito a esprimere una buona prestazione malgrado gareggiasse da solo nella sua categoria. Per quanto riguarda le donne, Mairhofer si è difesa bene reagendo alla grande dopo il problema alla bici; è stata terza fino a poche centinaia di metri dal traguardo, ma poi è stata scavalcata nelle ultime fasi dello sci di fondo. Morvillo invece non è mai stata gara, aveva pessime sensazioni sin dal mattino, si sentiva senza energie.»
Marco Bethaz, CT nazionale italiana


«Il winter triathlon è una disciplina con molto potenziale, purtroppo poco sfruttato, e che richiede sforzi organizzativi enormi. Trovo splendida questa specialità del triathlon e disputare una gara in un luogo del genere è davvero suggestivo, penso che le località come questa siano ancora più adatte ad ospitare questi eventi, forse è fin meglio rispetto ad un tempio delle sci di fondo. Il contesto ha funzionato, decisamente accattivante e, per quanto riguarda gli age group, coniuga sport, divertimento e turismo.»
Renato Bertrandi, Presidente ETU (European Triathlon Union)


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: