In Bahrain Javier Gomez perde la corona (e 1 milione di dollari)



Categoria: Featured Ironman Triathletes Trinews Estero

Tags

In Bahrain Javier Gomez perde la corona (e 1 milione di dollari) A Javier Gomez costa caro il 4° posto all’Ironman 70.3 Bahrain: perde Triple Crown e 1 milione di dollari (Foto ©wags.photo)

Lo spagnolo Javier Gomez Noya, arrivando quarto all’Ironman 70.3 Bahrain 2017, chiude nel cassetto i sogni di gloria e… ricchezza: solo se avesse vinto, avrebbe conquistato la “Triple Crown” e il suo premio di 1 milione di dollari.

La tripla corona (con il cospicuo assegno) è assegnata, infatti, a chi si aggiudica l’Ironman 70.3 Dubai, il Campionato del Mondo 70.3 e appunto l’Ironman 70.3 Bahrain nella stessa stagione. E allo spagnolo, per fare il “triplete”, mancava soltanto di centrare l’ultima… partita.


Che Javier Gomez Noya tenesse in particolar modo a vincere l’Ironman 70.3 Bahrain, corso sabato 25 novembre, era chiaro a tutti. Anche perché soltanto salendo sul gradino più alto del podio si sarebbe aggiudicato laTriple Crown”, il titolo che spetta a chi, nella stessa stagione, si aggiudica l’Ironman 70.3 Dubai, il Campionato del Mondo sulla distanza e, appunto, il “mezzo” in Bahrain. Avendo archiviato sotto la voce vittoria le prime due gare, si giocava corona e assegno di 1 milione di dollari nel regno del Golfo Persico.


“Le cose non sempre vanno come vorresti. Nell’acqua mi sentivo molto bene, ma quando Bozzone mi ha superato in bici e se n’è andato, mi sono reso conto che per me non sarebbe stata una buona giornata”
– Javier Gomez Noya


Lo spagnolo è partito subito forte, uscendo dall’acqua per primo, seguito da Kristian Blummenfelt (a 1:14), Eric Watson (a 1:16) e Terenzo Bozzone (a 1:18).

Lungo i 90K della frazione ciclistica, Gomez Noya si è visto raggiungere e superare da Terenzo Bozzone e si è ritrovato a “duellare” con uno scatenato Kristian Blummenfelt, tanto che ha lasciato T2 in terza posizione, pagando 7 minuti a Bozzone, 4 a Blummenfelt e contando su 1 secondo soltanto dal quarto, Johann Ackermann.


Javier Gomez, nell'Ironman 70.3 Bahrain 2017, non è riuscito a colmare il gap con il duo di testa: Kristian Blummenfelt e Terenzo Bozzone (Foto ©triatletasenred)
Javier Gomez, nell’Ironman 70.3 Bahrain 2017, non è riuscito a colmare il gap con il duo di testa: Kristian Blummenfelt e Terenzo Bozzone (Foto ©triatletasenred)

Il “solito” Javier non avrebbe avuto difficoltà ad accorciare fino, magari, ad eliminare il divario di tempo creatosi dal duo di testa, ma come lui stesso ha dichiarato al traguardo: non sempre le cose vanno come vorresti. A rovinargli la giornata sono arrivati anche problemi fisici che l’hanno costretto a fermarsi e a lasciare la terza piazza allo svizzero Sven Riederer, autore di un’ottima rimonta.


Intanto, in testa, Blummenfelt, con un’incredibile mezza maratona in 1:13:34 (!), si aggiudicava la gara con un tempo finale di 3:40:24 davanti a Terenzo Bozzone (3:41:02). Riederer ha fermato il cronometro a 3:47:14 e Gomez a 3:48:25.


“La stagione è stata molto buona in generale ed è stato un peccato non cogliere l’occasione per vincere la tripla corona. Ora mi prenderò qualche settimana di riposo per caricare le batterie per la prossima stagione.”
– Javier Gomez Noya


E nel mirino di Javier Gomez, per la prossima stagione, c’è la distanza Ironman.


IL 2017 DI JAVIER GOMEZ NOYA

– CAMPIONE DEL MONDO IM 70.3 (Chattanooga)
– 2° Campionato del Mondo ITU
– 1° WTS Abu Dhabi
– 1° WTS Montreal
– 1° Ironman 70.3 Dubai
– 1° Escape Series Des Moines
– 1° Rotorua Half (Nuova Zelanda)


CLASSIFICHE
IRONMAN 70.3 BAHRAIN 2017


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




Tags:

I post simili che potrebbero piacerti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: