Select Page

Il film dell’ITU World Cup Tongyeong si tinge d’azzurro

Il film dell’ITU World Cup Tongyeong si tinge d’azzurro

La terz’ultima prova dell’ITU Triathlon World Cup 2017, corsa il 28 ottobre a Tongyeong (Corea del Sud) su distanza sprint, saluta le vittorie del francese Aurielen Raphael e dell’americana Summer Cook.

La gara si tinge d’azzurro con Verena Steinhauser, quinta, e Massimo De Ponti, sesto. Nella top 20 ci sono anche Angelica Olmo, undicesima, Gregory Barnaby, sedicesimo, e Giorgia Priarone, ventesima.


Il francese Aurelien Raphael vince per la prima volta una tappa di ITU World Cup, salendo sul gradino più alto del podio a Tongyeong (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)

Il francese Aurelien Raphael vince per la prima volta una tappa di ITU Triathlon World Cup, salendo sul gradino più alto del podio a Tongyeong (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)


Aurelien Raphael ha centrato, a Tongyeong, il suo primo successo in una tappa di Coppa del Mondo. Un successo giunto dopo una gara di attesa, sempre condotta nel gruppo dei migliori, uno spettacolare duello con Rostislav Pevtsov (Arzebaijan) e una frazione di corsa prepotente. Il francese ha tagliato il traguardo in 52:00. Dietro di lui, a due secondi soltanto, Pevtsov. Il belga Marten Van Riel ha messo al collo il bronzo facendo fermare il cronometro a 52:09.


IL FILM DELLA GARA MASCHILE


REPORT RACE MEN AND WOMEN (IN ENGLISH)


L'americana Summer Cook, come lo scorso anno, è regina dell'ITU World Cup a Tongyeong (Corea del Sud), corsa il 28 ottobre 2017 (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)

L’americana Summer Cook, come lo scorso anno, è regina dell’ITU Triathlon World Cup a Tongyeong (Corea del Sud), corsa il 28 ottobre 2017 (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)


Summer Cook ha bissato il primo posto ottenuto nel 2016. L’americana è stata tra le protagoniste fin dalla frazione in acqua, ha mantenuto le prime posizioni lungo i 20K in bici e ha sferrato l’attacco vincente sui 5K di corsa. 55:44 è il suo tempo. Ha tagliato il traguardo in seconda posizione la giapponese Ai Ueda (57:50), terza la belga Claire Michel (58:20).


IL FILM DELLA GARA FEMMINILE


CLASSIFICHE TONGYEONG
ITU TRIATHLON WORLD CUP 2017


GLI AZZURRI

Ottime notizie sono arrivate anche dagli italiani impegnati a Tongyeong. Verena Steinhauser e Massimo De Ponti sono entrati in top 10 classificandosi rispettivamente quinta e sesto.


Massimo De Ponti centra il sesto posto nella Tongyeong ITU World Cup 2017 grazie a una frazione di corsa "giocata" all'attacco (Foto ©F.I.Tri.)

Massimo De Ponti centra il sesto posto nella Tongyeong ITU Triathlon World Cup 2017 grazie a una frazione di corsa “giocata” all’attacco (Foto ©F.I.Tri.)


Angelica OlmoGregory Barnaby e Giorgia Priarone hanno reso ancora più azzurra questa trasferta conquistando l’undicesimo, il sedicesimo e ventesimo posto. Delian Stateff ha chiuso in 29^ posizione.


Gregory Barnaby è sedicesimo all'ITU World Cup 2017 a Tongyeong: uscito per primo da T2 ha pagato nella corsa (Foto ©ITU Media / Tommy Kazeres)

Gregory Barnaby è sedicesimo all’ITU Triathlon World Cup 2017 a Tongyeong: uscito per primo da T2 ha pagato nella corsa (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)


E’ stata una giornata da dimenticare invece per Alessandro Fabian, soltanto 39°, che subito dopo la finish line ha dichiarato di non essersi sentito in condizione fin dalle prime bracciate.


Per Alessandro Fabian l'ITU World Cup a Tongyeong è da dimenticare: al traguardo è solo 39° (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)

Per Alessandro Fabian l’ITU Triathlon World Cup a Tongyeong è da dimenticare: al traguardo è solo 39° (Foto ©ITU Media / Tommy Zaferes)


APPROFONDIMENTO FITRI


Perché... #ioTRIamo!


SONO ARRIVATE LE NUOVE TRI-SHIRT, CANOTTE E FELPE TARGATE FCZ STYLE!
ENTRA NELLO SHOP FCZ E SCEGLI IL MODELLO, IL COLORE E LA SCRITTA CHE PREFERISCI!

TRI-SHIRT




About The Author

zia baby

Giornalista, nella sua vita ha sempre mosso un dito (per scrivere), ma mai un passo. Fino al 2013, quando, allenata da Daniel Fontana, ha tagliato il traguardo della sua prima mezza maratona, a Londra. Con il triathlon non è stato amore a prima vista, ma da qualche tempo, sui campi gara, in redazione e agli eventi, più di una persona l’ha sentita pronunciare il fatidico: #ioTRIamo!

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: