Select Page

Wings for Life World Run corre in simultanea in 6 continenti

Giacomo Storti e Giorgio Calcaterra

Giacomo Storti e Giorgio Calcaterra

Il 4 maggio 2014 prende vita uno dei più grandi eventi di corsa mai organizzati, Wings For Life World Run, la corsa più grande e unica mai organizzata prima che coinvolgerà i runner di tutto il mondo per aiutare la Fondazione Wings for Life a sostegno della Ricerca sulle Lesioni al Midollo Spinale.

Heinz Kinigadner, fondatore Wings For Life e due volte campione mondiale di motocross ha raccontato la sua esperienza personale che l’ha portato ad impegnarsi in prima linea per la ricerca sulle lesioni al midollo spinale.

Non esiste un impegno più grande di una promessa. E non esistono giustificazioni per disattendere speranze legittime. Sia mio fratello che mio figlio sono costretti sulla sedia a rotelle a causa di incidenti in moto: la Fondazione Wings For Life nasce per sostenere la ricerca e trovare una cura per tutti coloro che hanno subito una lesione. Ogni singolo euro raccolto grazie a questo evento sarà impiegato per la ricerca.

A fare il punto sulla ricerca in Italia e sulle modalità di selezione dei progetti da sostenere è Vieri Failli, Coordinatore scientifico Internazionale Wings for Life.

Per il comitato scientifico di Wings for Life non è una questione di se sarà possibile individuare trattamenti e cure efficaci per le lesioni al midollo spinale, bensì quando questi verranno scoperti. Tale fiducia si basa su scoperte rivoluzionarie risalenti agli anni ’90, quando gli scienziati sono riusciti a dimostrare che le cellule nervose danneggiate del midollo spinale possono rigenerarsi se sottoposte a specifici trattamenti.

Massimiliano Rovatti, Direttore Sportivo Wings for Life World Run Italia, ha illustrato le dinamiche della gara e il percorso scelto: “Partendo da Verona i partecipanti avranno modo di correre in una delle zone d’Italia più belle e ricche dal punto di vista del patrimonio artistico e naturale, attraversando la Valpolicella, toccando il Lago di Garda fino ad arrivare a Castelfranco. Abbiamo pensato a questo percorso come ad un vero e proprio viaggio“.

La catcher car partirà dopo 30 minuti dalla partenza dei runner ad una velocità di 15km/h, raggiungendo i runner ne decreterà il termine della gara. Ognuno partecipa secondo le proprie capacità con lo scopo di sostenere una causa importante e divertirsi.

Uno dei favoriti per la vittoria mondiale è sicuramente Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta tre volte campione del mondo sulla distanza di 100 km, ambassador italiano e supporter di Wings for Life World Run, che si prepara a correre proprio a Verona.

Mi sto allenando duramente sulle distanze, punto a compiere 80/90 km prima di farmi raggiungere dalla catcher car.

Insieme all’assaggiatore di corse Giovanni Storti, anche lui ambassador italiano, è protagonista di una divertente clip Wings For Life World Run.

Correre è benessere, condivisione, divertimento e scoperta. Per Verona mi sto allenando anch’io… a sabotare la catcher car!

L’appuntamento per tutti i runner, i principianti e gli appassionati è a Verona, domenica 4 maggio 2014 alle 10:00 UTC (le 12.00 in Italia).

Tutto il mondo unito, correrà contemporaneamente nelle 35 diverse piste dislocate nei 6 continenti per sostenere Wings For Life e i 3 milioni di persone che in tutto il mondo vivono con una lesione al midollo spinale.

LO STESSO GIORNO, ALLA STESSA ORA, IL MONDO CORRERÀ PER CHI NON PUÒ FARLO.
6 CONTINENTI COINVOLTI, NESSUNA DISTANZA PREFISSATA, NESSUN TRAGUARDO DA RAGGIUNGERE.

Tutti possono partecipare e hanno tempo fino alla mezzanotte (UTC) di domenica 20 aprile 2014 per registrarsi sul sito www.wingsforlifeworldrun.com e prendere parte a una delle corse in tutto il mondo.

Il Gruppo Red Bull, come organizzatore ufficiale di Wings for Life World Run, garantisce che l’equivalente del ricavato della corsa, raccolto attraverso il sistema di pagamento European Merchant Services (EMS), sarà interamente devoluto alla fondazione Wings for Life.

Per maggiori informazioni:
www.wingsforlifeworldrun.com

Segui Wings for Life World Run su Twitter: #worldrun #mygoal #wingsforlife

VIDEO

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Offerte TRISHOP

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: