D’Aquino e Franks trionfano ad Arona, il video

L’AronaMen 112.9 Triathlon ha chiuso la sua seconda edizione con 520 partecipanti e una grande giornata di sport.

342 gli individuali al via. Ad aggiudicarsi il titolo Andrea d’Aquino, portacolori dei Carabinieri e l’australiana Elly Franks, triatleta di fama internazionale.

D’Aquino ha guidato la gara dall’inizio alla fine. Il primo fuori dall’acqua, una volta in bici ha dovuto contenere gli attacchi del Campione Italiano di Duathlon Danilo Brustolon, battaglia che ha emozionato.

La frazione podistica ha poi consolidato il vantaggio dell’atleta novarese che ha tagliato il traguardo in 3:55:23, dando a Brustolon un distacco di quasi due minuti e mezzo. Al terzo posto l’argentino della DDS Luciano Taccone.

Nella gara femminile, dopo una strepitosa frazione di nuoto, la prima donna a raggiungere la zona cambio è stata l’argentina della DDS Romina Biagioli.

Elly Franks, seconda nella frazione nuoto, ha subito iniziato la sua rimonta una volta salita sulla bici. Sono bastati pochi chilometri per raggiungere l’argentina e agguantare la leadership che ha mantenuto fino al traguardo. Suo il tempo di 4:42:11. Biagioli ha chiuso in seconda posizione con un distacco di oltre 4 minuti. Sul gradino più basso del podio Laura Mazzucco dell’Alba Triathlon.

Grande partecipazione anche alla gara a staffetta, con 58 squadre presenti tra maschili, miste e femminili – alcune delle quali composte da atleti specialisti nelle singole discipline, che hanno dato una nota di colore all’evento.

Tra i team maschili ha vinto Caterpillar con Parenti-Toia-Raimondi, secondo i CI.VIS.GROUP con Sacco-Piemonte-Vizzardelli, terzi il Zena Tri Team con Reggioni-Portalupi-De Marco. Tra i team famminili successo de Le Orsette con Silvani-Tondini-Rosselli, seconde le Airone Triathlon Girl con Pastore-Gandini-Ottria e terze l’Alba Trigirls con Tomatis-Cavallero-Scavino.

I team misti hanno visto il successo di Resilience con Marelli-Duca-Sciani, secondi il Team Usca2 con Longoni-Tornesi-Malvestiti e terzi Pro Patria Milano con Petruzzi-Schilirò-Sciarrone

Tanti gli spettatori che si sono ritrovati in Piazza del Popolo e lungo i percorsi della manifestazione per assistere alla gara e dare il loro supporto agli atleti.

Una giornata di sport, di sport vero, resa possibile grazie agli atleti e a tutti coloro che hanno supportato l’AronaMen 112.9 Triathlon.

Un ringraziamento va a Regione Piemonte, Provincia VCO e Novara, Comune di Arona; e poi i Comuni di Stresa, Baveno, Lesa, Miasino, Meina, Distretto Turistico dei Laghi, Ente Fiera del Lago Maggiore, Pro Loco di Arona Radio DeeJay, Tuttosport, Ironman Radio, Mizuno, Selle San Marco, Orsobianco Dolciaria, acqua Lurisia, Penta Power, Aqua Sphere, Nicetto Ponteggi, Caseificio Valle Stura, RaceOne, Ford Azzurra, Il Gelato, Formaggi Guffanti, C.I.V.I.S, i giudici di gara, i volontari, la Lega Navale di Arona, i vari gruppi A.I.B. coordinati da Verbania, la Croce Rossa Italiana di Arona, i Radioamatori di Arona, il gruppo ciclistico di Arona, la podistica di Arona, i volontari comunali di Arona e gli A.I.B. di Arona, il gruppo di Cà Giò, il gruppo di scorta tecnica di Agrate, i sommozzatori dell’associazione Noi Sea.

La premiazione è stata effettuata dal Sindaco di Arona, Alberto Gusmeroli, dal Presidente dell’Ente Fiera del Lago Maggiore, Gianni Caligara, dal Presidente della Pro Loco di Arona, Piero Moro; presente anche Alberto Tampieri, mentre assente ma giustificatissimo l’assessore allo sport di Arona Federico Monti che ha coordinato tutti i volontari sul territorio di Arona che ha voluto e creduto nell’Evento AronaMen Triathlon 112.9km.

Arrivederci al prossimo anno, la data sarà il 28 luglio 2013!

Get the Flash Player to see this player.

Fonte: comunicato stampa

CLASSIFICA
TUTTI I RISULTATI

Rispondi