lug 252012
 

Al Triathlon Sprint di Udine, settimo sigillo stagionale per il mestrino, che domenica prossima gareggerà in Spagna per il titolo iridato sulla lunga distanza

Domenica 22 Luglio – Il “14° Triathlon Sprint Insieme a Gianluca” organizzato dal CUS Udine vede ancora una volta vincitore il mestrino in forza alle Fiamme Oro Alberto Casadei.

Questo successo si aggiunge infatti ai precedenti del 2004 (quando vinse il suo primo titolo italiano nella categoria Juniores), 2005, 2009 e 2010 ed è il settimo in questo 2012.

Subito selettivo il nuoto: Casadei esce per primo dall’acqua insieme al padovano Stefano Rigoni. Poco staccato il vice-campione sloveno di triathlon olimpico 2012 Jaroslav Kovacic (Liger Team Keyline) e il compagno di squadra Francesco Cauz.

Dopo pochi chilometri di bici, in testa si forma un duo composto da Casadei e Kovacic. Esattamente come successe pochi mesi fa al triathlon di Portorose, i due solcano un margine incolmabile fra loro e gli inseguitori presentandosi in zona cambio con oltre due minuti di vantaggio sul terzo, il mestrino Cauz, che nel frattempo in solitaria aveva raggiunto e staccato Rigoni.

Ancora una volta è la corsa a risultare decisiva ed ancora una volta è Alberto Casadei a spuntarla nel duro percorso podistico che presentava due volte l’ascesa al castello di Udine.

Dopo un paio di chilometri Casadei ha portato l’allungo decisivo, guadagnando metri preziosi, mantenuti sino al traguardo. Solo otto saranno i secondi all’arrivo a dividere il vincitore da Jaroslav Kovacic secondo.

Più staccato arriva Francesco Cauz che controlla agevolmente la terza piazza sul podio.

Tra le donne vittoria di Elisa Marcon (Tri RN Marostica), su Lilli Gelmini (Alta Pusteria) e Federica Giampieretti (Udine Triathlon).

Alberto Casadei domenica prossima sarà al via del Campionato del Mondo di Triathlon Lungo (4 km di nuoto, 120 km di ciclismo con scia vietata e 30 km di corsa) a Vitoria-Gasteiz in Spagna.

Casadei è l’unico italiano convocato dal CT Andrea Gabba per partecipare all’evento. Questo è motivo di grande orgoglio per il giovane delle Fiamme Oro che sarà all’esordio su questa distanza: si è più volte dimostrato competitivo sulla distanza del mezzo ironman (1,9-90-21), della quale è anche campione italiano in carica, ma non ha mai affrontato una gara di oltre 6 ore.

Al via ci saranno i più grandi interpreti della disciplina degli ultimi anni: Chris McCormack (Australia), laureatosi due volte campione del mondo al leggendario Ironman Hawaii; Eneko Llanos (Spagna), padrone di casa in quanto residente a Vitoria-Gasteiz, due volte olimpico, campione europeo 2010 e già top5 all’Ironman Hawaii; Dirk Bockel (Lussemburgo), quarto lo scorso anno all’Ironman Hawaii; Sylvain Sudrie (Francia), campione del mondo di triathlon lungo nel 2010 e terzo lo scorso anno; James Cunnama (Sud Africa), capace di vincere a Roth sulla distanza 226 poche settimane fa in meno di otto ore.

Mi sono presentato ad Udine carico di lavoro in vista del Mondiale, ma molto motivato per vincere ancora una volta questa bellissima gara organizzata in maniera impeccabile dagli amici del CUS Udine. Lo sloveno Kovacic mi ha dato del filo da torcere e mi ha fatto proprio sudare questa vittoria. Nonostante le tante ore di allenamento settimanali, le sensazioni sono state veramente buone e ora posso guardare con ancora più ottimismo al Mondiale di Lungo, consapevole di aver fatto, insieme al mio allenatore Stefano Rossi, tutto il possibile per presentarmi in ottima condizione. Guardo a questo Campionato del Mondo con curiosità, non avendo mai affrontato questa distanza, e con gran motivazione, essendo consapevole della fiducia che hanno nei miei confronti il CT della nazionale Andrea Gabba e il mio allenatore.

Fonte: comunicato stampa Fiamme ORO

CLASSIFICA TRIATHLON SPRINT INSIEME A GIANLUCA
TUTTI I RISULTATI

FACEBOOK COMMENTS

Rispondi