Super Paul Amey a Pescara: è terzo all’Ironman 70.3 Italy

Quella dell’Ironman 70.3 Italy è davvero una giornata da incorniciare per il Peperoncino Team. Come sempre, il team diretto da Gianfranco Mione si distingue per lo spessore degli atleti schierati al via delle più importanti rassegne nazionali e internazionali, ma in occasione della gara di Pescara del circuito più conosciuto del mondo il nostro team si è davvero superato.

L’ultimo innesto nel nostro organico Paul Amey, britannico di spicco nel duathlon, capace di primeggiare nel circuito di coppa del mondo di olimpico prima di orientarsi verso le lunghe distanze, strappa un significativo terzo posto in 4h18’28” alle spalle di Daniel Fontana e Alessandro Degasperi, entrambi capaci di confermare il piazzamento dello scorso anno.

Paul, uscito a contatto dei primi dall’acqua, ha disputato una dignitosa frazione ciclistica, con l’intenzione di preservare energie per combattere al meglio nella sua frazione migliore, la corsa.

Proprio per le sue caratteristiche, il britannico appena sceso dalla bici ha spinto al massimo cercando di rimontare verso la testa della gara, provando a puntare al colpo grosso. Oggettivamente ha pagato questa condotta spregiudicata, ma è comunque da sottolineare il coraggio per averci provato fino all’ultimo e soprattutto un prestigioso podio internazionale.

Ma le note liete per il Peperoncino non sono finite: Toumy Degham, protagonista anche nella gare più brevi, si è difeso egregiamente anche nell’half-ironman strappando un sesto posto in 4h24’45”; Gabriele Mazzetta, già in Nazionale italiana nelle lunghe distanze, ha conquistato un bell’ottavo posto in 4h29’46” mentre Gabriele Rolla, al debutto sulla distanza, ha chiuso 17°.

Molto positiva dunque la prima uscita del Peperoncino Team supportato da Alfa Romeo Giulietta, iniziativa che continuerà all’Ironman France di Nizza, appuntamento di fortissimo richiamo mediatico grazie alla presenza già confermata di Lance Armstrong, e all’Ironman Germania di Francoforte.

Il bottino della gara di Pescara poteva, onestamente, essere ancora più corposo per la nostra squadra, considerata l’assenza forzata del fortissimo spagnolo Clemente Alonso, ammalatosi alla vigilia della gara, e di Domenico Passuello e Christian Ritter , alle prese con un infortunio.

“yes we pepe”
“yes we alfa”

www.alfaromeogiulietta.it/giulietta/index.html
www.facebook.com/AlfaRomeoGiulietta/events
www.peperoncinoteam.it

Rispondi