Select Page

Bonin e Vaccalluzzo si impongono all’Iron Tour Italy

E’ stato un grande successo quello di Iron Tour Italy 2012 svoltosi dal 9 al 12 giugno all’Isola d’Elba, all’insegna del divertimento, agonismo, fatica, sole e mare cristallino.

Il tutto sotto l’attenta regia dell’organizzazione tecnica del Triathlonlecco/Spartacus e la professionalità dalle strutture alberghiere che hanno ospitato le quattro magnifiche tappe di Lacona, Naregno, Porto Azzurro e Cavo che si sono dimostrate ancora una volta location ideali per la tipologia dell’evento e con grandi potenzialità future sia per quanto riguarda i percorsi di gara che per l’ospitalità.

Charlotte Bonin è stata tra le donne regina indiscussa cogliendo l’oro in ogni tappa, mentre tra gli uomini la suspance è regnata sino all’ultima tappa che ha poi decretato vincitore finale il tenacissimo Danilo Vaccalluzzo.

Una simpatica nota è giunta dalla Gran Bretagna con i battaglieri coniugi Michelle e Phil Parsons che si sono messi in mostra con grande agonismo ad ogni tappa, così come è stata una inaspettata e positiva sorpresa la presenza del grande Massimo Guadagni, tornato alle gare dopo un passato di importanti successi sulle lunghe distanze.

Il Presidente del Comitato Toscano Fitri Marino Pratesi ha aggiunto una ulteriore nota di ufficialità alle cerimonie di premiazioni, dopo aver onorato alla grande la sua partecipazione come atleta salendo ogni giorno sul podio della sua categoria. Grazie all’operosità del suo Comitato, le quattro tappe sono state inserite anche come prove della prestigiosa Coppa Toscana.

Un’edizione di Iron Tour Italy riuscitissima, che ha confermato ancora una volta la bontà della formula proposta e che ha gettato le basi per un ampio futuro internazionale che fa presagire sin d’ora una grande edizione 2013.

CLASSIFICA

Fonte: comunicato stampa Triathlonlecco/Spartacus

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: