Select Page

Campionati Italiani Aquathlon, Coppa Italia e Trofeo Italia Triathlon Duathlon

Numeri al di là di ogni aspettativa domenica 27 a Porto Sant’Elpidio. La cittadina marchigiana ha splendidamente accolto più di 700 atleti e altrettanti genitori grazie alle grandi disponibilità del Comune, delle strutture ricettive e dell’intera cittadinanza scesa in campo con gli atleti per realizzare questa indimenticabile due giorni di sport.

700 giovani atleti e più di 60 società venute da ogni parte d’Italia per confrontarsi in quella che sta diventando una classica giovanile.

Assistiti dal tempo, nonostante il vento insistente, le gare si sono svolte con una regolarità teutonica in un vasto campo gara di alto livello allestito e colorato per l’occasione dalla Minerva Roma.

La manifestazione si è aperta con una bella passerella delle squadre che hanno dato il via alle gare di Triathlon del Trofeo Italia ed è proseguita poi con i Campionati Italiani di Aquathlon dei Giovani che hanno visto salire sul podio le migliori realtà giovanili in campo nazionale.

Per i Giovanissimi il ritorno alle gare in mare non ha causato particolari problemi e ha fatto tornare a casa i ragazzi felici di aver fatto il vero triathlon come i grandi; ma la spettacolare doppia partenza speculare che ha fatto partire insieme anche i 90 atleti della categoria ragazzi, ha permesso di stringere i tempi di gara e vedere i piccoli atleti tagliare il traguardo acclamati dal pubblico nell’ordine di arrivo conquistato sul campo.

Il giorno dopo è stata la volta del Duathlon del Trofeo Italia dove l’organizzazione, sempre attenta alla sicurezza e alla correttezza dei percorsi, ha creato un fronte unico di partenza tale da permettere la disposizione degli atleti su un’unica linea e mettere tutti quanti nella stessa condizione.

Sprint e SuperSprint di Coppa Italia hanno infine coronato il successo organizzativo della Minerva. La richiesta del Comune di inserire queste due competizioni nella tarda mattinata, se ha reso da un lato più difficile la gestione dei percorsi ha per contro dato la giusta importanza alle gare che hanno potuto avere una presenza di pubblico consistente al pari delle manifestazioni di rilievo…

Grande soddisfazione è stata quella di veder salire sul podio volti nuovi e nuove società a dimostrazione che questo sport sta crescendo ed attira e affascina sempre un maggior numero di ragazzi.

Nei Giovanissimi, complimenti all’emergente Club Nautico Milanese piazzatosi subito a ridosso dell’indomabile gruppo dei vincitori della Minerva Roma e del rinnovato CUS Parma; un merito particolare va riconosciuto anche all’ottimo lavoro delle società romane, in tre nelle prime dieci e al sud, finalmente presente con un numero considerevole di società sicuramente invogliate a partecipare grazie alla “centralità” della manifestazione, oltre che a Sicilia e Sardegna, sempre e comunque lontane da tutti.

Nei Giovani spiccano i risultati dei vincitori degli Italiani di Aquathlon, Papais, Stateff, Visaggi, Corrà, Ansaloni e Soldati e della Coppa Italia che hanno visto primeggiare Santimaria, Pieri, Gelmini, De Palma, Olmo, Corrà, Romano e Sosniok.

Ringrazio tutti per aver partecipato in maniera così entusiasta e nel segno della migliore sportività. Come dissi già in occasione dell’edizione dei giovanili di Duathlon di Caracalla “E’ per me un orgoglio poter constatare che quello che nel ’93 sembrava una chimera, è diventato un Progetto, ed oggi è REALTÀ”.

Dire grazie è poco, ai collaboratori, agli allenatori, i genitori, gli atleti, gli amici e quanti hanno infaticabilmente lavorato per realizzare questo splendido evento.

Grazie anche agli sponsor, agli Enti Locali e alla Polizia Municipale insieme alla Protezione Civile, ai Sommozzatori del Centro di Formazione Subacquea “Pirati”, al gruppo Canoe “Croce Verde” e alla ASD Amici del Mare, alle società di Atletica “Moretti Corva”, Gruppo Sportivo Faleria e Atletica PSE, ai gruppi ciclistici ASD Scuola Ciclismo San Filippo e ASD CAS G.C. La Montagnola, alla Federazione Italiana Triathlon che ci ha supportato in maniera considerevole, al Comitato Regionale Toscano e Laziale, al Coni Regionale e all’insostituibile Mauro Zallocco senza il cui aiuto non saremmo riusciti così felicemente in questa sfida di accogliere a Porto Sant’Elpidio così tanti atleti.

Marco Comotto – Minerva Roma

CLASSIFICHE

SPONSOR
GALLETTI – PA.RO.LA. – CONAD SUPERSTORE – FLY-UP – LINEA ORO – AUTO POMPEI – TIEMMEGI – SOLLINI – MARVEL – EPPERO’ – CERRETANI CAR – TYR ECO SERVICE – DUEMME – MOTOCLUB SPEEDY COCK – AUCHAN – AS.CO.T.T. CZ – FORZA MAGGIORE ADVANCED ITALIA – GMA

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: