Select Page

Massimo De Ponti e Anna Maria Mazzetti campioni italiani duathlon sprint

Sul litorale pisano sono diventati tutti pazzi per lo sport multidisciplinare. Grande il successo di pubblico (e non è la solita frase fatta) riscosso a Tirrenia dal campionato italiano di duathlon sprint, disputato domenica 25 sulle strade di viale del Tirreno, con quartier generale, partenza, zona cambio ed arrivo in Piazza Belvedere.

Al di là dell’esito prettamente sportivo (in campo maschile ha vinto Massimo De Ponti, del C.S. Carabinieri, in campo femminile affermazione di Anna Maria Mazzetti, del G.S. Fiamme Oro), è stata l’ennesima dimostrazione di come Tirrenia possa ricevere solo benefici da questo tipo di manifestazioni.

Tanti atleti (in tutto al via dell’evento erano 541), gli accompagnatori e i familiari intervenuti sono rimasti entusiasti dell’accoglienza ricevuta ed hanno assicurato che ben presto torneranno, come semplici turisti, in zona.

La gara si è sviluppata in una frazione iniziale di 5 km di corsa (un circuito di 2,5 km ripetuto due volte), in un frazione centrale di 20 km in sella alla bicicletta (6,7 km di un circuito ripetuto tre volte), per chiudersi con un giro podistico di altri 2,5 km. Nella tarda mattinata si è disputata la gara riservata ai maschi.

Massimo De Ponti, che ha chiuso il 52’20”20, ha effettuato l’allungo decisivo nell’ultima parte della gara. Al secondo cambio, i migliori erano ancora raggruppati nel giro di pochi secondi.

Poi il rappresentante del C.S. Carabinieri (atleta milanese di Cesate) ha fatto il vuoto nell’ultima parte della kermesse. Alle sue spalle, con 8” di ritardo Andrea Secchiero (G.S. Fiamme Oro), che allo sprint ha battuto Andrea De Ponti (Fresian Team), fratello del vincitore; subito dietro Alex Ascenzi (G.S. Fiamme Azzurre).

Pure in campo femminile (la competizione, sotto la pioggia, si è corsa nel primo pomeriggio), si è deciso tutto nell’ultima frazione. Anna Maria Mazzetti (anche lei di Cesate), all’ennesimo alloro di una grande carriera, ha vinto con il tempo di 1h,00,03”,90.

Seconda, con 10” di svantaggio dalla Mazzetti, è giunta Elena Maria Petrini (T.D. Rimini). Poi Sveva Fascetti (A.S. Minerva Roma).

Premiati i primi cinque assoluti della gara, uomini e donne, e i primi tre classificati di categoria. Al via 426 maschi e 115 femmine.

Soddisfattissima la società organizzatrice, la Phisio Sport Lab di San Giuliano Terme, che ha curato con puntiglio ogni aspetto della kermesse, appoggiata dal pieno patrocinio della Federazione Italiana di Triathlon e dall’Associazione Confcommercio della Provincia di Pisa.

Il campionato italiano assoluto individuale di duathlon sprint era valido anche quale memorial “Sergio Bracci”, in ricordo di un componente del Corpo della Polizia Municipale del distaccamento del Litorale Pisano, scomparso prematuramente.

La gara si è disputata con il consenso ed il concreto aiuto della Pro Loco, che ha cooperato positivamente anche nello scorso anno e che si è messa nuovamente all’opera per stimolare ad effettuare iniziative turistico/sportive che possano portare “gente” e promuovere il rinnovato Litorale Pisano.

Per assicurare agli atleti la migliore sicurezza possibile è stato necessario chiudere il percorso per il minimo necessario sia in termini di spazio che di tempo.

Questo sicuramente ha creato alcune piccole limitazioni alla viabilità locale, una situazione accettabile nei primi mesi della primavera (il 29 aprile si disputerà sempre a Tirrenia una gara di triathlon sprint).

Non è mancato il pieno coinvolgimento e la intelligente comprensione di tutte le realtà del territorio a partire dal CTP1 (altro partner che ha aiutato non poco per l’ottimo esito dell’iniziativa), gli Assessorati vari competenti (delega al Litorale Pisano, Sport, Turismo sia del Comune che della Provincia) ed il Comando della Polizia Municipale di Pisa e del Litorale che molto fanno per ottimizzare le esigenze di tutti, centrando il target prefisso della massima sicurezza con il minor disagio. Giusta la scelta di trovare, nel breve periodo della gara, una viabilità libera alternativa per collegare Tirrenia a Marina di Pisa.

La Phisio Sport Lab ringrazia pubblicamente la popolazione residente che ha simpaticamente agevolato il compito dei tanti volontari attivi ed ha agevolato il lavoro di tutti quanti, atleti compresi.

Fonte: comunicato stampa Fabio Giorgi, Add. Stampa Comitato Toscano FITri

FOTOGALLERY

CLASSIFICA

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: