Select Page

La 1^ edizione dell’XTRIM Cimenti invernali

Un tuffo nell’acqua gelida del fiume Tagliamento per festeggiare non solo l’anno nuovo o l’Epifania, ma anche per vivere l’ambiente naturale e la sua bellezza da una nuova prospettiva, questa è stata la 1^ edizione dell’XTRIM Cimenti invernali.

La temperatura dell’acqua era di 6°C e il tratto da percorrere era di 100 m, con la corrente a favore. Gli atleti hanno fatto la gara chi con muta e chi senza.

Alla fine della gara c’è stato il cimento vero e proprio, con il tuffo degli atleti nelle gelide acque del fiume, tutti rigorosamente senza muta.

Per la gara sui 100 m, al nastro di partenza si sono presentati 25 atleti, suddivisi in 6 batterie da 4 o 5 atleti cadauna.

Hanno fatto la traversata sotto gli occhi vigili di protezione civile, vigili del fuoco, assistenti bagnanti della F.I.S.A. e 4 sommozzatori in acqua e altri pronti a tuffarsi dalle 4 imbarcazioni messe a disposizione per l’evento.

Gli atleti, che provengono dal triathlon e dal nuoto master e che hanno partecipato alla gara, sono friulani e veneti, in particolare da Udine, Pordenone, Trieste, Tolmezzo, Latisana, Caorle, Porcia, Venezia, Treviso, Montebelluna e località minori.

I primi classificati assoluti sono stati Fabrizio Lazzara (San Vito Triathlon) in 49″ ed Elena Fabiani (Trieste Master nuoto) in 1’14”.

A fine gara si è tenuto il cimento invernale vero e proprio, con il tuffo degli atleti senza muta.

Sulla “tribuna” dell’argine del Tagliamento sono affluite centinaia di persone incuriosite dall’originale evento sportivo e dal tuffo fuori stagione degli atleti a fine gara.

Le amministrazioni comunali di Latisana e San Michele al Tagliamento rinnovano l’appuntamento alla Befana del 2013 con una formula ancora più accattivante, la staffetta a squadre.

Arrivederci al prossimo anno!

Fonte: Extremetriathlon.org

FOTOGALLERY

CLASSIFICA FINALE (100 metri)

Uomini
1. Lazzara Fabrizio (San Vito Triathlon) 49″
2. Massimo Forniz (Triathlon Team PN) 52″
3. Moro Agostino (Udine Triathlon ) 54″
4. Brussolo Franco (Caorle Triathlon) 58″
4. Benedetti Matteo (CUS) 58″
6. Degano francesco (Udine) 1’01”
6. Infanti Matteo (San Vito Triathlon) 1’01”
6. Cherubini Davide (F.I.S.A.) (senza muta) 1’01”
10. Iogna Stefano (San Vito Triathlon) 1’03”
11. Tusini Sandro (Udine Triathlon), Salvo Puleo (CUS) 1’06”
12. Ermanno (F.I.S.A.) (senza muta) 1’07”
13. Ghersina Giovanni (F.I.S.A.) 1’08” (senza muta)
14. Amaduzzi Gianpaolo (CUS) 1’09”
15. Patrocino Ugo (CUS) 1’18”
16. Roiatti Renzo (CUS-run) 1’20” (senza muta)
17. Colussi Luca (free) 1’31”
18. Guerin Alessandro (Triathlon Team PN) 1’32”
19. Fornasari Marco (Belluno Tri) 1’36” (senza muta)
20. Ibernista 1’45” (senza muta)
21. Ibernista 1’52” (senza muta)
22. Matteo (F.I.S.A.) (senza muta)

Donne
1. Fabiani Elena (Trieste nuoto) 1’14”
2. Romanello Valentina (Caorle triatlon)1’20”
3. Grion Milena (Buja Run) 1’25” (senza muta)

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: