Select Page

Strapotere Minerva Roma agli Italiani Giovanili

Strapotere della Minerva ai Campionati Italiani Giovanili. Dopo Porto Sant’Elpidio che ci ha regalato la vittoria nel Trofeo Italia Giovanissimi, (dagli 8 ai 13 anni) abbiamo per la prima volta vinto anche il Campionato Italiano Giovani (14/19 anni), da pochi anni proposto sulla somma dei risultati dei Campionati di Aquathlon, di Duathlon e per l’appunto di Triathlon.

Nella due giorni di Campogalliano abbiamo brillato come non mai, piazzando atleti in quasi tutte le categorie e portando a casa ben cinque titoli d’oro e tre di bronzo. Quelli che erano i “ragazzini” di allora, così li chiamava il “vecchio” Presidente della FITri, il mio amico Marco Sbernadori, sono diventati i grandi di oggi e i nuovi che continuano ad avvicinarsi grazie a noi al triathlon, hanno egregiamente rimpiazzato quelli che sono cresciuti.

Oggi possiamo finalmente dire che la Minerva è diventata la società di riferimento in campo nazionale per l’attività giovanile. Ora possiamo finalmente dire che siamo i primi in Italia. Grazie al lavoro di tutti, dirigenti, tecnici, atleti e un po’ anche genitori, e all’aiuto dei nostri sponsor, oggi raccogliamo i frutti di anni di investimento nel settore giovanile. Tanti risultati per tante soddisfazioni.

Primo, il mitico Lorenzo Rocchegiani negli Youth A, che sul traguardo passa letteralmente sotto a Salvemini con le braccia alzate oramai certo di vincere; e quarto di un soffio Valerio Cattabriga grazie ad una rimonta strepitosa nella corsa. Terza negli Youth A Alessandra Tamburri cresciuta vertiginosamente nell’ultimo anno. Primo negli Youth B Delian Stateff, che quest’anno non ha mancato un podio e terzo negli Junior Lorenzo Ciuti che conferma la prestazione del duathlon.

E poi doppietta nelle staffette con i due primi posti negli Youth (Stateff – Uderzo – Salvino) e negli Junior (De Palma – Ciuti – Puggini) grazie a una tattica di gara azzeccata che ha fatto volare via insieme i nostri staffettisti, che hanno letteralmente bruciato gli avversari. Terzi con le Youth, grazie alla corsa di Sveva Fascetti, ultima frazionista, e alle ottime prove delle giovani atlete Michela Pozzuoli e Alessandra Tamburri, impegnate per la prima volta nella squadra A.

Per finire con una strepitosa rimonta nel Campionato Italiano Giovani che ci ha portato con le ultime gare di Campogalliano in vetta alla classifica giovanile grazie ai podi appena citati e ai tanti splendidi piazzamenti dei nostri 18 atleti.

Grande il settimo posto di Riccardo De Palma che ha condotto in testa la gara Junior fino al primo 1000 di corsa, ottimo il sesto di Sveva Fascetti, buonissimi il settimo e l’ottavo di Riccardo Salvino e Giorgio Uderzo, autore quest’ultimo di una splendida rimonta dopo un nuoto “così così”, e l’ottavo di Lavinia Arpinelli che ha invece finalmente centrato la prova di nuoto.

Per non dimenticare poi i punti preziosi di Michela Pozzuoli (14), di Giulia Pironti (17), sempre più vicina ai vertici della classifica; di Chiara De Quarto (18), di Matteo Puggini (18), di Alessandro Gulienetti (33), di Federico Rocchi (50), di Francesco Bono (63) e di Ludovico Suglia (64).

GRAZIE RAGAZZI, CI AVETE FATTO SOGNARE!

Marco Comotto, Minerva Roma

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: