Select Page

Brice Daubord e Mateja Simic si impongono ad Andora

Andora ha ospitato per la ventesima edizione domenica 1° maggio, il triathlon sprint più affollato d’Italia.

Ben 800 gli atleti al via in una giornata sebbene soleggiata, tutt’altro che calda. Edizione internazionale con numerosi francesi protagonisti.

Con l’acqua del mare a 15°C tutti i concorrenti ricorrevano alla protezione della muta in neoprene. Un moto ondoso importante e una corrente che spingeva a est rendevano la prova di nuoto particolarmente difficoltosa tranne che per i primi, che coprivano i 750 metri in soli 9′.

Ad uscire dall’acqua in testa con circa 30″ di vantaggio era il francese Raoul Shaw (primo anche sette giorni prima nella prima tappa del Grand Prix France Triathlon a Nizza) seguito da un gruppo fra cui il novarese Giulio Molinari, l’ucraino che corre per il Cus Torino Vladimir Polikarpenko e il chivassese Manuel Canuto, Polizia di Stato.

Si forma poi un gruppo di 15 atleti che, raggiunto il battistrada, completano i 20 km di ciclismo insieme. Gli ultimi 5000 m di corsa decretano il podio con Brice Daubord primo, Saint Raphael, Hervé Banti secondo, Monaco Triathlon, allo sprint su Andrea Secchiero, Polizia di Stato.

Altra musica nella gara femminile, dove la slovena Mateja Simic, Triathlon Stradivari Cremona, e Margie Santimaria, novarese della Polizia di Stato, all’uscita dall’acqua formano una coppia che collabora per avvantaggiarsi sulle inseguitrici.

Anna Maria Mazzetti, Polizia di Stato, Alessia Orla e Ilaria Titone, Torino Triathlon, la francese Anne Tabarant e Veronica Signorini non trovano l’intesa e la coppia delle due battistrada arriva al cambio bici/corsa con 3’30” di vantaggio.

Alla fine sarà la slovena Simic a vincere per distacco sulla Santimaria, mentre alla Mazzetti non riesce la difficile rimonta e la Campionessa Italiana in carica si deve accontentare del terzo posto. Le due torinesi giungono rispettivamente 6a e 7a.

La Orla è anche prima Junior, mentre Torino festeggia anche il primo Youth al traguardo con Stefano Suraci.

Come società più numerosa, sensazionale la presenza della Torino Triathlon con oltre 70 partecipanti tra cui 15 donne.

Cus Torino e Peperoncino Team le altre compagini torinesi protagoniste della giornata con Polikarpenko, cussino 6° al traguardo, ed Eddy Papais 10° per il team di Gianfranco Mione.

Fonte: comunicato stampa

Foto: FCZ.it/CFedrigo

CLASSIFICA
(completa qui)
Uomini
1 DAUBORD BRICE S2 1 FRANCE 00.09.51 00.33.18 00.15.44 00:58:53.40
2 HERVE BANTI EL 1 AS MONACO TRIATHLON 00.09.51 00.33.24 00.16.03 00:59:18.50
3 SECCHIERO ANDREA EL 2 G.S. FF.OO. 00.09.36 00.33.37 00.16.07 00:59:20.20
4 NOGUERAS RODRIGO EL 3 ARGENTINA 00.10.12 00.33.26 00.15.53 00:59:31.00
5 MOLINARI GIULIO EL 4 C.S.CARABINIERI 00.09.27 00.33.45 00.16.27 00:59:39.20
6 POLIKARPENKO VLADIMIR EL 6 C.U.S. TORINO TRI 00.09.29 00.33.48 00.16.40 00:59:57.60
7 CANUTO MANUELE EL 7 G.S. FF.OO. 00.09.31 00.33.37 00.16.50 00:59:58.70
8 SHAW RAOUL EL 9 FRANCE 00.08.57 00.34.11 00.16.56 01:00:04.30
9 RISTI IVAN EL 10 DDS 00.09.52 00.33.43 00.16.50 01:00:25.40
10 PAPAIS EDDY EL 11 PEPERONCINO TEAM 00.09.46 00.33.30 00.17.10 01:00:26.6
Donne
1 SIMIC MATEJA EL 1 TRIATHLON CREMONA ST 00.11.15 00.36.50 00.18.38 01:06:43.10
2 SANTIMARIA MARGIE EL 2 G.S. FF.OO. 00.11.13 00.36.54 00.20.09 01:08:16.50
3 MAZZETTI ANNAMARIA EL 3 G.S. FF.OO. 00.11.31 00.39.08 00.18.37 01:09:16.10
4 TABARANT ANNE EL 4 FRANCE 00.11.18 00.39.22 00.18.41 01:09:21.60
5 SIGNORINI VERONICA EL 5 TRIATHLON CREMONA ST 00.11.11 00.39.34 00.19.58 01:10:43.50
6 ORLA ALESSIA JU 1 A.S.D. TORINO TRIATH 00.11.32 00.39.10 00.20.20 01:11:02.50
7 TITONE ILARIA JU 2 A.S.D. TORINO TRIATH 00.11.23 00.39.21 00.21.05 01:11:49.40
8 CARTA VALENTINA EL 6 TRIATHLON CREMONA ST 00.11.51 00.40.50 00.20.12 01:12:53.70
9 GEIJO PAMELA EL 7 DDS 00.11.35 00.42.01 00.19.52 01:13:28.10
10 DOSSENA SARA EL 8 PEPERONCINO TEAM 00.14.21 00.40.58 00.19.33 01:14:52.10

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: