Select Page

Multisport Festival di Gaggiano con aquathlon e triathlon

L’area naturale a sud-ovest di Milano, tra i comuni di Gaggiano e Zibido San Giacomo, è da alcuni anni palcoscenico di un sempre più importante evento sportivo dedicato alla multidisciplina.

E così, anche quest’anno il primo weekend di giugno lo specchio d’acqua del lago Boscaccio e il parco circostante ospiteranno il Multisport Festival di Gaggiano organizzato per l’ottava edizione consecutiva dal Friesian Team.

Il 4 e 5 giugno sarà un fine settimana meneghino a base di nuoto, bici e corsa, e altro ancora.

Si parte sabato 4 giugno con l’aquathlon classico, la gara che prevede 2.500 metri di corsa seguiti da 1.000 metri di nuoto e per terminare ancora due chilometri e mezzo di podismo.

Il tutto naturalmente con partenza e “senza soluzione di continuità”, ovvero anche la transazione da una disciplina all’altra è parte integrante della competizione.

Lo scorso anno la medesima competizione ha assegnato il titolo tricolore andato a Luca Facchinetti e Gaia Peron del TD Rimini. Quest’anno la gara assegnerà il titolo regionale lombardo di aquathlon (comprese le categorie Youth A / B) e gli organizzatori del Friesian Team puntano a superare il numero di iscritti dello scorso anno, ovvero di 220 atleti al via.

Il giorno seguente è in programma il Triathlon Sprint di Zibido San Giacomo, gara in cui gli atleti si misureranno sui canonici 750 metri di nuoto, 20 chilometri di ciclismo su strada e cinque chilometri di corsa a piedi.

La gara è valida come seconda prova del Circuito Nord Ovest promosso dalla FITri.

L’anno scorso presero parte alla gara circa 700 partecipanti; la vittoria andò al carabiniere altoatesino Daniel Hofer nella prova maschile, mentre tra le donne il successo fu di Annamaria Mazzetti delle Fiamme Oro.

Nella stessa giornata in programma due eventi collaterali: triathlon super sprint mtb e triathlon kids.

Fonte: comunicato stampa Friesian Team

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: