Select Page

Triatleti (o futuri tali) che volano correndo: Dogana, Villa, Ficker e… Armstrong

Domenica si sono disputati due importanti eventi podistici: Giulietta & Romeo Marathon e Half Marathon a Verona e Livestrong Austin Marathon and Half Marathon a Austin, in Texas (USA). In entrambe le gare, protagonisti i triatleti.

Martina Dogana è arrivata seconda nella mezza di Verona, chiudendo in 1:22:50 (a poco meno di 1′ dalla vincitrice, Eufemia Magro) e dichiarando: “L’intenzione era di fare un allenamento in progressione controllando la frequenza cardiaca e così è stato, ma mi sono tolta anche la soddisfazione di tagliare il traguardo in seconda posizione! Insomma sono molto soddisfatta in vista degli appuntamenti sulla distanza Ironman della prossima primavera!”
Per lei il prossimo step di avvicinamento alle gare che contano sarà l’FCZ Stage a Sharm El Sheikh (powered by Triathlontravel) dal 13 al 20 marzo.

Ha addirittura fatto meglio il forte triatleta Lorenzo Villa: il trentenne di Reggio Emilia, che ha conquistato una serie di titoli tricolori di categoria, si è imposto al termine dei canonici 21.095 metri in 1:11:02, otto secondi meglio di Simone Wegher.

Dall’altra parte del mondo, un altro successo, stavolta centrato dalla forte ironwoman Desiree Ficker, beniamina locale. La trenquatrenne si è imposta nella maratona in 2:50:35, non è riuscita a centrare i 2:46:00 che le avrebbero permesso di partecipare ai trials statunitensi per Londra 2012, ma si è detta lo stesso molto felice della vittoria, dedicata alla memoria di sua madre, recentemente scomparsa per un cancro.

Concludiamo la carrellata con Lance Armstrong: il sette volte vincitore del Tour de France continua la sua marcia d’avvicinamento al triathlon chiudendo la Livestrong Half Marathon della sua città natale in 1 ora e 22 minuti.

About The Author

daddo

Dario 'daddo' Nardone, triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè! #ioTRIamo

Rispondi

Archivi

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: